Lube, De Giorgi ci crede:
“Stiamo crescendo, sono felice”

Il coach: "I nostri tifosi sono stati magnifici in gara 4 contro Modena"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

De-Giorgi-1-190x300

Lube Banca Marche di nuovo al lavoro dopo i due giorni di riposo concessi successivamente alla qualificazione per la semifinale, ottenuta sabato scorso vincendo gara 4 della serie con Modena. In programma due sedute di allenamento, in sala pesi al mattino e sul campo nel pomeriggio, con la mente inevitabilmente rivolta a gara 1 della sfida di semifinale con Trento, che si giocherà in trasferta domenica prossima alle 18.00. “Il quarto di finale che ci ha appena visti protagonisti – spiega il tecnico dei biancorossi Fefè De Giorgi (nella foto)- è stato molto duro, equilibrato, ci ha messo severamente alla prova regalandoci alla fine delle importanti certezze, che saranno fondamentali nel prosieguo di questa avventura. Abbiamo dimostrato di essere un’altra squadra rispetto a quella della Regular Season, stiamo crescendo, abbiamo recuperato un giocatore importante come Swiderski, ci sono insomma tanti aspetti positivi che in ogni caso possiamo e dobbiamo migliore ulteriormente. Per arrivare dove vogliamo ci sarà bisogno dell’apporto di ogni singolo elemento della rosa, tutti saranno importanti allo stesso modo”.
Sulla strada dei biancorossi verso il tricolore, c’è la corazzata Trento: “Sia in Regular Season – spiega De Giorgi – che nelle altre manifestazioni che l’hanno vista protagonista, Trento ha dimostrato di essere in assoluto la squadra da battere, ma noi restiamo ugualmente molto fiduciosi perché abbiamo le nostre carte da usare. I play off si giocano puntando solo ed esclusivamente sulle proprie qualità, senza guardare all’avversario. Rappresentano un grande esercizio psico-fisico, noi siamo consapevoli dei nostri mezzi e cercheremo di sfruttarli al massimo per giocarcela fino in fondo”. Ed il pubblico maceratese di questi play off può essere un’ulteriore arma in più: “Diciamo innanzitutto – dice ancora l’allenatore salentino – che per la prima volta nella storia di questa società, siamo felicissimi di poter giocare la fase delle semifinali veramente in casa, nell’impianto dove ci alleniamo quotidianamente. Ed effettivamente sì, il nostro pubblico si sta dimostrando fantastico in questi play off, tanto che nei cinque anni che sono alla Lube, al Fontescodella non avevo mai visto un tifo così travolgente, vicino ed appassionato, come quello che c’è stato sabato scorso in occasione di gara 4 con Modena. Se continueranno a seguirci con questo calore ci saranno indubbiamente di grande aiuto nella serie con Trento, anche se non dimentichiamo che alla fine conta sempre ciò che si fa in campo, e sarà dunque compito della squadra farsi trovare pronti ed entusiasmare nuovamente i nostri tifosi”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X