Lube, Alberto Cisolla in palestra
con gli studenti civitanovesi

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Cisolla-a-scuola1-300x200

Mattinata indimenticabile quella trascorsa quest’oggi da un centinaio di ragazzi della scuola media “Annibal Caro” di Civitanova Marche, che hanno ospitato il campione biancorosso Alberto Cisolla (nella foto insieme alla scolaresca) nelle loro due ore di educazione fisica. Tante domande, autografi, persino palleggi insieme e gran finale con il “Ciso” a vestire i panni dell’arbitro nel corso di una sfida improvvisata tra gli studenti delle diverse classi presenti, supportate da un tifo chiassosissimo. Come ci si sente a vestire la maglia della Nazionale? “E’ un emozione unica – ha risposto lo schiacciatore trevigiano – perché quando si scende in campo e si vedono le bandiere tricolori sulle tribune ci si rende veramente conto che si gioca non solo per la squadra, ma per l’intera nazione. E poi: come si diventa un campione? “Con un po’ di talento, buoni maestri, un pizzico di fortuna e tanti sacrifici”, ha risposto Alberto, che alla successiva domanda “Se potessi ritornare indietro nella tua vita cambieresti qualcosa?, ha ribattuto in un batter d’occhio “Assolutamente no, mi ritengo una persona molto fortunata e rifarei esattamente tutto quanto, sacrifici compresi”. Quindi: come ti trovi alla Lube? “Benissimo, cambiare ambiente dopo aver giocato tanti anni nella stessa società non era semplice, ma qua mi sono trovato subito a mio agio, e molto in fretta”. Fino a domande più specifiche sulla stagione in corso: “La corsa allo scudetto? Stiamo lavorando duramente per arrivare nel migliore dei modi ai play off, che sono un campionato a parte, in cui tutto quello che è stato fatto fino a quel momento viene cancellato. In questa stagione abbiamo incontrato diverse difficoltà, registrando alti e bassi che purtroppo ci hanno riservato anche delle delusioni, ma vogliamo assolutamente riscattarci proprio in questo che rappresenta il nostro ultimo obiettivo stagionale, e forse anche il più importante. Non sarà semplice, ci sono altre squadre molto competitive, ma noi stiamo dando il massimo per poter arrivare nel momento cruciale nelle condizioni di poter dire la nostra”. All’incontro con Alberto Cisolla hanno presenziato anche diversi dirigenti delle società civitanovesi di volley “CivitaVolley” e “U. S. Volley ’79”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X