Maceratese cuor di leone
Nocera: “Una partita stoica”

Intanto è rebus formazione per la gara di Montegiorgio tra squalifiche ed infortuni
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Mister-Nocera-4

di Andrea Busiello

Il pareggio per 1-1 ottenuto nel recupero contro l’Urbino sa tanto di vittoria, perchè la Maceratese ha giocato nella parte finale del match in otto contro dieci riuscendo a trovare il pari, dopo aver sbagliato anche un penalty. In casa Maceratese questa partita sarà sicuramente ricordata per come è stata giocata, con ardore e determinazione, e per come è stata interpretata da un direttore di gara quanto mai negativo. Al tirar delle somme il pareggio permette di muovere la classifica e mantenere a distanza debita proprio l’Urbino. Facendo il punto della situazione tra passato, presente e futuro abbiamo ascoltato la voce di mister Francesco Nocera (nella foto), quanto mai soddisfatto del carattere dimostrato dalla propria squadra.

Mister Nocera, possiamo affermare che il pareggio contro l’Urbino vale quanto una vittoria?

“Per come si era messa la gara credo proprio di si. Credo che giocare in 8 contro 10 e raccogliere un punto è davvero importante, sia per la classifica ma soprattutto per il morale dei ragazzi”.

Lei difficilmente parla dell’operato degli arbitri ma quello che è successo ieri merita di essere citato…

“Quello che è successo ieri lo hanno visto tutti ed allora io preferisco rimanere del mio avviso e non parlare dell’operato dell’arbitro”.

Intorno alla squadra c’è un cauto ottimismo: se il campionato finisse oggi la Maceratese sarebbe salva…

“Sappiamo che d’ora in avanti saranno tutte battaglie, come quella giocata con l’Urbino che definirei stoica. C’è ancora molto da migliorare ma sono fiducioso perchè vedo quel giusto spirito nel gruppo per fare bene. Noi dobbiamo continuare a giocare come fatto con l’Urbino e sono convinto che alla fine ci salveremo”.

Tra squalifiche ed infortuni preparare il delicato match di Montegiorgio sembra davvero arduo…

“Sono abituato a questi tipi di situazione dunque sono sereno. la cosa che mi preoccupa di più è il fatto che loro hanno riposato mercoledì mentre noi abbiamo speso tante energie e questo potrebbe pesare per la sfida di domenica. Sono contento di aver ritrovato Grcic che ci è stato molto utile nel finale di gara”.

L’ultima annotazione è sui due nuovi innesti: Chiavarini e Ierna come sono andati?

“Molto bene. Chiavarini è riuscito pure a fare gol e sinceramente non mi aspettavo che potesse reggere fisicamente fino alla fine invece ha giocato bene e mi fa piacere. Per quanto riguarda Ierna anche per lui ho giudizi positivi, entrambi ci saranno molto utili per centrare la salvezza”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X