Vis Macerata verso la retrocessione
L’Urbania passa 4 a 1

Dopo il gol di Palanca i locali subiscono la rimonta. Decisivo Tassi: doppietta per lui.
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Vis-Macerata-Urbania-1

di Andrea Busiello

Sconfitta amara per la Vis Macerata in casa contro l’Urbania nel turno infrasettimanale dell’Eccellenza. Passo falso che sa tanto di condanna in Promozione per l’undici di mister Lattanzi, caduto con il punteggio di 4-1 dinanzi al pubblico amico. Grande rammarico sulla sponda Vis Macerata per aver gestito male il vantaggio iniziale firmato da Palanca, al quale sono succedute nel finale di tempo le reti di Tassi e Cossa. Nella ripresa Vis manovriera ma poco concreta e così nel finale altri due gol degli ospiti che vincono meritatamente la sfida, anche se il punteggio risulta essere di proporzioni troppo grandi. Andiamo alla cronaca. Vis Macerata che schiera De Luca in appoggio a Moreno ed a centrocampo Testa in sostituzione di Scoponi squalificato. Siamo al 13′ quando i locali ci provano dal limite ma il tentativo di Natalini risulta fiacco; passano pochi minuti, scocca il 21′ e la Vis Macerata passa in vantaggio. Bella percussione centrale di Palanca palla al piede che appena entrato in area fa partire un bel fendente: nulla da fare per l’estremo ospite e Vis Macerata in vantaggio. Nell’Urbania entra subito Tassi (mossa vincente questa) e già al 26′ va vicinissimo al gol ma Bertani si supera e devia in corner l’occasione. L’Urbania gestisce meglio il possesso palla ma non si rende particolarmente pericolosa fino al 38′ quando pareggia i conti. E’ bravissimo Tassi a staccare da dentro l’area di testa e gonfiare la rete. Vis Macerata che stordita dal gol subito va in bambola e ne approfitta Cossa, il quale lasciato colpevolemtne solo al limite dell’area fa partire un bel fendente. Palla in rete sull’angolino con Bertani non del tutto esente da colpe. La prima frazione di gioco si chiude dunque con l’Urbania avanti 2-1. La ripresa inizia subito con una bella punizione di Testa, palla fuori di poco.

Vis-Macerata-Urbania-3

Il gioco viene spezzettato ad arte dall’Urbania che non fa praticamente nulla e così la Vis si rende sempre pericolosa, seppur in maniera sterile. Al 29′ Scoccia serve Tamburrini ma il suo tentativo è debole e non crea scompigli alla retroguardia ospite. Minuto numero 33′, questa volta è Latini a provare dal limite, tiro fiacco e preda di Spinaci. Il copione è sempre lo stesso, Vis che attacca e Urbania che difende con i denti. L’ultimo tentativo della Vis arriva al 41′ con Palanca, ma anche qui Spinaci non si fa sorprendere. Capovolgimento di fronte e papera di Bertani. Tiro cross dalla destra del giovane Bracci e palla che s’insacca sotto la traversa con la grave complicità dell’estremo difensore. C’è ancora tempo per vedere un altro gol, sempre dell’Urbania. Corner dalla destra, mischia in area e zampata del solito Tassi che al 48′ della ripresa fissa il punteggio sul definitivo 4-1 per gli ospiti. Rammarico e consapevolezza che forse l’ultimo treno per la salvezza è passato oggi per la Vis Macerata mentre Urbania, che in maniera onesta e con una prestazione pimpante, rimpingua il suo bottino in classifica e gongola per la posizione in zona play off.

Foto di Guido Picchio

il tabellino:

VIS MACERATA: Bertani, Luciani, Lucentini, Testa (52′ Latini), Cangiano, Scoccia, Marcolini (68′ Tamburrini), Palanca, Moreno, De Luca (88′ Salvucci), Natalini. All: Lattanzi

URBANIA: Spinaci, Renghi, Bracci, Giacomucci (24′ Tassi), Nardini, Boinega, Cossa, Bucefalo, Brandinoni (43′ Curzi), Braccioni (77′ Fraternali), Righi. All: Pazzaglia

ARBITRO: Traini di Ascoli Piceno

RETI: 21′ Palanca, 38′ e 93′ Tassi, 42′ Cossa, 87′ Bracci.

NOTE: Spettatori circa 300. Ammoniti: Palanca, De Luca, Righi

Vis-Macerata-Urbania-4

Vis-Macerata-Urbania-6

Vis-Macerata-Urbania-21



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X