Giudici chiede rinforzi:
“Salvarsi così è dura”

Serie C2 - L'allenatore della Sangiustese dispiaciuto per la partenza di Aquino
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Con l’arrivo del nuovo presidente onorario Fabrizio Corona la Sangiustese avrebbe dovuto rinforzarsi invece si è indebolita, almeno fino ad ora. La partenza del difensore centrale Giuseppe Aquino, passato al San Marino di Chicco Evani, non è di poco conto visto che è stato uno dei migliori giocatori della Sangiustese in questo primo anno e mezzo di calcio professionistico. Dunque Tiziano Giudici si ritrova con un uomo in meno in vista della sfida interna di domenica contro il Celano in cui la formazione calzaturiera dovrà cercare di riscattare la sconfitta subita a Fano.
Giudici, si aspetta un sostituto di Aquino? “Come allenatore dico che servirebbero diversi giocatori, ma è la società che deve decidere, io alleno chi ho a disposizione. Certo è che  attualmente la situazione non è bella e con questa partenza le difficoltà sono aumentate”. Anche nella passata stagione la Sangiustese si privò di un pezzo pregiato nel mercato di gennaio, con il centrocampista argentino Magallanes che passò al Vicenza… “Sì ma l’anno scorso avevamo una rosa molto più ampia e attrezzata con tante soluzioni in più a centrocampo e in attacco”.
Oggettivamente alla Sangiustese servirebbero tre rinforzi: un difensore, un centrocampista e un attaccante. La corsa verso la salvezza è più difficile dell’anno scorso?
“E’ decisamente più dura, salvarsi quest’anno sarebbe un vero miracolo, ripeto la passata stagione avevamo tante soluzioni in più in tutti i ruoli”.
E anche gli arbitraggi sembrano andare contro la sua squadra…“Avevo anticipato in tempi non sospetti che l’arrivo di Corona non ci avrebbe agevolato e il rigore inesistente di domenica a Fano dopo tre minuti lo dimostra anche se abbiamo commesso un’ingenuità perché eravamo in possesso di palla”.
Intanto domenica arriva il Celano… “E’ una buona squadra, rapida, veloce gioca un buon calcio e ci saranno molte difficoltà ma in questo momento sono preoccupato più della mia squadra che degli altri perché manca quella determinazione che ci deve essere per forza per attenuare il gap tecnico rispetto alle altre formazioni. Per salvarci dovremo cambiare mentalità”
Oggi pomeriggio la Sangiustese ha sostenuto una partitella in famiglia al “Corvia” di Porto Sant’Elpidio. Giudici dovrà fare a meno dei soliti infortunati (Carelli e Lorini) ma ritornano dal pirmo minuto il centravanti Fanesi e il terzino sinistro Polinesi, che ha scontato il suo turno di squalifica. Allegretti accusa un leggero fastidio muscolare ma dovrebbe essere regolarmente convocato.
m. z.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Donazioni
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X