Casoni presenta Vis-Tolentino:
“Attenzione al tandem
Verazzo-Moreno”

L'ex di turno parla dell'anticipo a Macerata
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Casoni

di Andrea Busiello

Domani alle ore 14.30 allo stadio Dei Pini di Macerata ci sarà il derby tra la Vis Macerata ed il Tolentino in una sfida che mette in palio punti pesantissimi in ottica salvezza. Le due formazioni sono in difficoltà di graduatoria, la Vis maggiormente, e cercano dal derby quei tre punti fondamentali per migliorare la classifica. In vista di questo match abbiamo sentito la voce di Andrea Casoni (nella foto), attualmente centrocampista del Tolentino ma ex giocatore della Vis Macerata nella scorsa stagione.

Casoni, arriva Vis Macerata-Tolentino: innanzitutto per lei che emozione sarà tornare a calcare il terreno della Vis?

“L’emozione sarà tanta sia per me che per Paolo Passarini, ne stavamo parlando proprio stamattina. E’ inutile sottolineare che per noi ci sarà a disposizione un solo risultato e dunque mi auguro che a vincere sia proprio il Tolentino”.

Parliamo dell’aspetto agonistico. Avete bisogno del successo pieno per uscire dalle sabbie mobili…

“E si, purtroppo la classifica è questa e dunque abbiamo bisogno di un pieno. Sappiamo che sarà una sfida tosta anche perchè loro vorranno rivendicare la sconfitta subita a Senigallia e noi invece recuperare i due punti persi contro la Cingolana dove a mio avviso avremmo meritato di vincere. Penso che il pareggio non serva a nessuno e dunque sarà una partita bella ed avvincente”.

Cosa teme di più della Vis Macerata?

“Il tandem d’attacco. Gaetano (Verazzo) è un mio grande amico ed insieme a Moreno costituisce una coppia di assoluto rispetto. In queste ultime giornate hanno dimostrato il loro valore ed ovviamente in casa cercheranno di tornare a realizzare”.

A dicembre avete cambiato molto. Come si sono inseriti i nuovi?

“Bene, molto bene. I nuovi arrivi sono tutti bravi ragazzi ed ottimi giocatori che si sono inseriti subito bene. Mi piaceva spendere anche una parola per quelli che invece ci hanno lasciato che anche loro hanno dato tanto alla causa, ma purtoppo il calcio è questo”.

Quest’anno c’è il rischio che retrocedano sei squadre: ha paura per il suo Tolentino?

“E’ un torneo molto equilibrato e credo che tranne le primissime tutte le altre squadre devono avere paura. Io dal canto mio credo che il Tolentino abbia tutte le carte in regola per ottenere la salvezza, anche se sappiamo che dovremo battagliare in ogni partita per ottenere il nostro obiettivo”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Donazioni
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X