Un 2009 in discesa per la Lube
Prima la Coppa Italia, poi il buio

Il bilancio
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Lube-Coppa-Italia

di Andrea Busiello

Si è chiuso un 2009 decisamente in chiaroscuro per la Lube che con la sconfitta di Modena ha chiuso nel peggiore dei modi l’anno solare. Ma andiamo a vedere i fatti salienti che hanno caratterizzato questo anno per il sodalizio cuciniero. La partenza è eccellente con la conquista della Coppa Italia (nella foto in alto) il 1 febbraio 2009 in quel di Forlì dove una Lube caparbia e determinata superò in finale la formazione piemontese di Cuneo dopo essere arrivata a giocarsi la finalissima avendo superato prima Vibo Valentia e poi Piacenza: colpo importante che ha permesso ai biancorossi di guadagnare il pass per la Champions League della stagione 2009/10. Ma questo rimane anche l’unico colpo di un anno brutto, molto brutto, sia sotto l’aspetto agonistico che sotto quello burocratico.

Nel mese di Aprile, precisamente il 4, la Lube si gioca la Champions League a Praga nella semifinale contro Trento (nel riquadro l’attacco di Vissotto) e ne viene fuori una sfida a senso unico dove i biancorossi non riescono mai ad entrare in partita ed alla fine il 3-0 in favore dei trentini, che si laureranno il giorno a seguire campioni d’Europa, è presto fatto.

murilo1

Macerata che abbandona i sogni di gloria e torna in patria con la speranza di dire la sua in chiave scudetto ed invece anche qui le cose vanno male. Siamo al primo giorno di maggio ed Ancona ospita gara 5 della semifinale scudetto tra Macerata e Piacenza dinanzi a 5.000 spettatori; i biancorossi di casa fanno scena muta nei primi due parziali per poi riprendere il match e giocarselo al tie break che però risulta fatale e premia la compagine di coach Lorenzetti che in questo modo approda alla finale scudetto dove alla fine si laurea campione d’Italia al termine di una serie magnifica contro Trento. Chiusi gli obiettivi della stagione 2008/09 si pensa al futuro ed alla stagione 2009/10. Macerata piazza un colpo sontuoso sul mercato estivo che risponde al nome di Murilo Endres (nella foto al centro), il quale però dopo aver firmato e deciso di giocare con la Lube rimane in Brasile e tramite il suo procuratore fa sapere che non ha alcuna intenzione di giocare con la maglia della Lube Macerata. Ne nasce una diatriba burocratica ancora in atto che vede sfumare il colpo ai biancorossi che a quel punto virano su Cisolla, in uscita dalla Sisley Treviso. La stagione in corso inizia con la Lube che parte con l’ambizione di vincere ovunque, dato il notevole potenziale del proprio organico ed invece ecco i due flop della parte finale del 2009: prima la Supercoppa Italiana persa al tie break contro Piacenza e poi la sconfitta di Modena che elimina i biancorossi dalla final four della Coppa Italia. L’andazzo non è dei migliori ma per il 2010 la Lube deve assolutamente vincere una competizione tra Scudetto o Champions League se non vuole fare i conti con una stagione che potrebbe essere disastrosa.

Vissotto-Champions..

lubeinginocchio



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X