Civitanovese, Jaconi ci crede:
“Non precludiamoci nulla”

Il mister rossoblù però invita a non sottovalutare il Real Montecchio
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Mister Jaconi

di Andrea Busiello

A Civitanova non si parla d’altro. Tutti esaltano il magic moment della truppa rossoblù che guidata dall’esperto mister Osvaldo Jaconi sta facendo faville ed ora è in piena corsa per centrare una delle primissime piazze della graduatoria. L’euforia in città è tanta e la sensazione che i rossoblù possano rimanere nei quartieri alti è tutt’altro che utopia. Per analizzare la stato d’animo nell’ambiente rossoblù abbiamo sentito proprio l’allenatore della Civitanovese Osvaldo Jaconi (nella foto) che ovviamente si augura di continuare su questa scia.

Mister, partiamo dall’ultima gara disputata quella contro l’Atletico Trivento. Un successo pesantissimo…

“Certo. E’ stata una vittoria molto pesante perchè ci permette di rimanere aggrappati al treno di vertice ed ora che siamo li proveremo a continuare su questa scia perchè la squadra c’è e gioca bene e contro il Trivento l’ha dimostrato. Ora dobbiamo pensare solo al prossimo ostacolo però cancellando il passato”.

Dove vuole arrivare questa Civitanovese adesso?

“Civitanova quando parte in un campionato lo fa per stare il più in alto possibile e questo è il nostro obiettivo. Non ci precludiamo nulla e speriamo di poter migliorare ancora la nostra classifica che settimana dopo settimana si fa sempre più intrigante”.

Che aria tira nell’ambiente rossoblù?

“C’è grande euforia, è inutile nasconderlo. Ovviamente non si può impedire ai tifosi di sognare e per questo continuiamo a pensare in grande senza però farci illusioni perchè poi sarebbe sbagliato. Sono contento di lavorare in questo ambiente e mi auguro che la Civitanovese possa continuare su questa scia”.

Lei che ha tanta esperienza nel mondo del calcio cosa cerca di trasmettere in questo momento particolare?

“La piazza ha grande aspettative ora dalla squadra e quello che cerco di dire ai miei ragazzi è solo quello di rimanere sereni e tranquilli continuando a lavorare a testa bassa perchè solo così si può continuare a far bene. Bisogna avere un giusto mix tra euforia e realtà”.

Domenica andrete a far visita al Real Montecchio. Sfida da prendere con le molle nonostante l’ultima piazza dei locali…

“Questa è una partita in cui noi abbiamo tutto da perdere e dovremo essere bravi ad entrare in campo con quella voglia vista fino ad oggi con le grandi. Vincere questa partita avrebbe un significato doppio per noi e dobbiamo fare in modo di portare a casa altri tre punti per continuare ad avvicinarci alle prime”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X