Sacrata e Cosmetal sugli scudi
Scivola in quinta piazza
l’Helvia Recina

Il punto sui campionati di volley femminile
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Helvia-Recina-volley

di Simone Caraceni

Concluso un Novembre denso di emozioni, i campionati di volley femminile entrano nell’ultimo mese del 2009 che promette incontri equilibrati e spettacolari. In Serie B2 femminile momento critico per l’Itar Porto Recanati, ormai a 10 punti di distacco dalla capolista Rocco P.Torre San Patrizio: la società del presidente Piattella, partita con ambizioni di vertice e investimenti onerosi, ha deciso di rimpiazzare il tecnico Stefano Sensini (artefice della promozione in B2) con Stefano Macchini che fino allo scorso giugno sedeva sulla panchina di Torre San Patrizio. Nell’ultimo turno è arrivata una sconfitta al fotofinish sul campo dell’Edil Passeri Bastia Umbra, le battistrada hanno scavato un solco sempre più consistente, sarà davvero impresa titanica rientrare in corsa. Al di sopra delle aspettative la Cosmetal Recanati che, grazie ad un collettivo granitico e alla solita mirabile organizzazione difensiva, si è tirata fuori dalle zone infime della classifica prendendosi il lusso di battere due big come Porto Recanati e Sirio Perugia. Lo scorso sabato è arrivato uno scivolone casalingo, 0-3 con il Viserba terza forza del campionato, un risultato accettabile visto il devastante potenziale di cui dispone il team romagnolo. Nel prossimo turno Porto Recanati obbligata a vincere contro l’Edilmeg Voghiera, Recanati è attesa da un derby sul parquet della Marche Metalli Castelfidardo, triste fanalino di coda del girone.

In Serie C girone A la Sacrata Civitanova chiude il girone d’andata al comando della classifica ma perde l’imbattibilità dopo 11 vittorie consecutive tra campionato e Coppa Marche. La squadra di Marega è stata piegata per 3-1 dal Fabriano, al termine di una gara sempre in sofferenza, condizionata dall’assenza del libero Raccosta e dall’utilizzo part-time di Silvia Forti, tassello imprescindibile negli ingranaggi della squadra civitanovese. Scivola al quinto posto l’Helvia Recina (nella foto), schiacciasassi in casa, sconcertante in trasferta: dopo il convincente 3-1 sulla Corplast Corridonia, le ragazze di Penna sono ripiombate nel buio uscendo a mani vuote dalla trasferta di Montecchio. Vittoria in quattro set per le pesaresi che già avevano seriamente impensierito la capolista Sacrata nel turno precedente, ancora molto da lavorare per l’Helvia che non ha ancora raggiunto continuità nelle prestazioni ed equilibrio tra le diverse fasi del gioco. Desolante ultima posizione per la Corplast Corridonia che ha incamerato una sola vittoria in sette gare, non lascia spazio a recriminazioni lo 0-3 casalingo con l’autorevole Gabicce che ha letteralmente annichilito le corridoniane, costrette a subire per tutto l’arco dell’incontro. Nel girone B sta risalendo la china la Lorese di coach Rapagnani che ha raggiunto la Pieralisi al quarto posto in classifica: lo spostamento di Terrei al centro e l’inserimento di Marchiori in banda ha rappresentato la chiave di volta di un cammino che era iniziato nel peggiore dei modi. Nell’ultimo turno prestigiosa vittoria contro la capolista Ascoli, piegata 17-15 al quinto set al termine di un match durissimo ed emozionante nel quale il grande cuore di Felici e compagne ha fatto la differenza. Nella prima di ritorno l’Helvia Recina ospita la Sacrata, Corridonia attende Colbordolo, ancora un esame probante per la Lorese che si misurerà con il Pagliare, nuovo capo-classifica. In Serie D girone B spicca il periodo felice di Montecosaro, vicinissimo ormai alle posizioni di vertice dopo il 3-2 in trasferta a Senigallia: nel girone C procedono a vele spiegate Montecassiano e San Severino, in crisi sia l’A.D.Macerata, sconfitta al tie-break a Petritoli, e la Secursilent Tolentino che a Montegranaro incassa il quarto k.o consecutivo. La classifica del girone si sta pian piano allungando e le prime gare del girone di ritorno saranno di importanza cruciale per gli equilibri del raggruppamento. Sabato si giocano San Severino – Don Celso Fermo, Petritoli – Montecassiano e Comunanza – Secursilent Tolentino, riposano Montecosaro e A.D.Macerata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X