Basket in carrozzina, Porto Potenza
batte Giulianova 57-54 nel finale

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Incredibile momento di forma per la S.Stefano – Banca Marche che, dopo il successo di sabato scorso a Roma contro la corazzata S.Lucia, si ripete e replica la vittoria anche contro il Giulianova. La truppa di coach Malik Abes, dunque, nel giro di una settimana mette al tappeto le due capolista del campionato che finora avevano sempre vinto in campionato e si rilancia in classifica salendo a quota 6, subito dietro le quattro attuali apripista.
Al PalaPrincipi, sabato pomeriggio, si è assistito ad un match vero con le due formazioni che se la sono giocata fino all’ultimo istante dei 40 minuti di gara. Il tabellone elettronico, alla sirena conclusiva, segnava 57 punti per i portopotentini e 54 per gli abruzzesi con le ultimissime fasi della partita che hanno regalato emozioni su emozioni.
Mancavano infatti appena 20 secondi al termine e la S.Stefano –Banca Marche era in vantaggio di 5 punti. Marchionni del Giulianova va al tiro dalla linea dei tre punti. Solo rete e la palla a spicchi che entra. Contemporaneo fischio del direttore di gara che assegna due tiri liberi per fallo di Darren Skuse su un altro giocatore abruzzese. Il Giulianova non si fa pregare, realizza entrambi i tiri dalla lunetta e pareggia in conti. Con la rimessa dal fondo la formazione neroverde vi proietta immediatamente in avanti e Marina Mehnen mette uno splendido canetro, subisce fallo e va alla lunetta. La tedesca realizza anche il tiro libero aggiuntivo quando oramai mancava una manciata di secondi al termine. La sirena sancisce la vittoria della S.Stefano. Successo sofferto ma bellissimo sul forte Giulianova che finora non aveva ancora mai perso in campionato. Una gara nel corso della quale la S.Stefano-Banca Marche è stata sempre in vantaggio ed ha sempre controllato bene il match. Ottima la prova di Marina Mehnen che ha messo a referto 17 punti (top scorer per i neroverdi) seguita dal solito Raimunds (14 per lui), da Darren e Dimitri (11). Ma tutti hanno fatto molto bene fornendo il loro contributo alla vittoria finale. Per il Giulianova 20 punti per Marchionni, 18 per Rouillard e 9 per l’ex di turno Turlo.
Prossimo match per i portopotentini a Taranto. Una gara abbordabile ma insidiosa visto che i pugliesi, ancora fermi al palo con zero punti, hanno urgenza di muovere la propria classifica.

Risultati A1
CMB Santa Lucia Sport Roma – Anmic Sassari 80-55
BA.D.S. Quartu S. Elena – Aurora Assicurazioni Cass. Rur. Artigiana Cantù 50-68
S.Stefano P.P.P. – Pol. Amicacci Giulianova 57-54
G.S.D. Porto Torres – COMES Dream Team Taranto 76-63
Padova Millennium Basket – Lottomatica Elecom Sport Roma 64-75

Classifica A1
Giulianova, Santa Lucia Roma, Cantù e Lottomatica Roma 8; Porto Potenza Picena 6; Sassari e Quartu S.Elena 4; Padova e Porto Torres 2; Taranto 0



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X