Colpaccio di un collezionista su eBay Per 3 sterline compra inedito di Chaplin

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

chaplin

(corriere.it)

MILANO – Cercava pezzi d’antiquariato su eBay e ha trovato per caso un film inedito di Charlie Chaplin. Il collezionista britannico Morace Park, originario dell’Essex, ha avuto un’incredibile fortuna. Non solo ha scovato «Zepped», una pellicola di 7 minuti che ha come protagonista il grande comico inglese, ma l’ha pagato anche una cifra irrisoria. Per portarsela a casa ha dovuto sborsare solo 3 sterline e 20 centesimi (circa 4 euro). Chi aveva messo all’asta il filmato, girato in 35 mm, non aveva la minima idea che si trattasse di un documento unico. Per riuscire a piazzare la bobina cinematografica l’incauto venditore aveva scritto su eBay che si trattava di un «film storico». Adesso, secondo gli esperti, il filmato acquistato da Park potrebbe valere anche 40mila sterline (circa 45mila euro).

PELLICOLA FRAGILE – Secondo un documento presente vicino alla bobina, il film sarebbe stato proiettato in Egitto nel 1916, paese che al tempo era sotto il protettorato del Regno Unito. Appare incredibile il fatto che una pellicola così antica, fragile e soprattutto infiammabile sia riuscita a sopravvivere tanti anni e a sbarcare su eBay. Quando ha aperto il contenitore arrivato a casa, Park ha trovato una pellicola al nitrato non in perfetto stato. Ha proiettato il film e nella prima scena ha notato il titolo della pellicola, il nome del protagonista e quello della casa produttrice, Essanay film company, con la quale Chaplin lavorò fino al 1914. Preso dalla curiosità, ha digitato il nome del film e del suo celebre protagonista su Google, ma il motore di ricerca non ha trovato neppure un file. A questo punto la curiosità è cresciuta ancora di più e Park si è affidato all’amico John Dwyer, un ex impiegato della British Board of Film Classification, l’ente britannico che classifica i film. Dopo aver visto solo poche immagini Dwyer ha confidato all’amico che probabilmente aveva nelle mani un film inedito.

LA TRAMA – Sebbene presenti alcuni difetti, il film diversamente da altre pellicole al nitrato, è perfettamente visibile. Il titolo completo è «Charlie Chaplin in Zepped» e probabilmente è una pellicola di propaganda contro le forze austro-tedesche durante la I guerra mondiale. Tra le prime scene si vedono alcuni dirigibili Zeppelin che in piena Grande Guerra volano sui cieli di Londra. Quindi compare Chaplin che manifesta ardentemente il desiderio di lasciare gli Usa e di raggiungere i suoi connazionali per combattere assieme i nemici. Quindi sale su una nuvola e dopo aver attraversato l’Atlantico plana sulla guglia di una chiesa inglese. In un’altra immagine si vede l’attore salire su un dirigibile Zeppelin, mentre in una successiva scena il Kaiser Guglielmo II esce fuori da una salsiccia tedesca. Storici del cinema ed esperti della filmografia di Chaplin hanno assicurato non solo di non aver mai visto queste riprese, ma di non averne mai sentito parlare.

DUBBI E CERTEZZE – Tuttavia alcuni studiosi mettono in dubbio che questo sia un vero e proprio film, ma affermano che sarebbe più giusto parlare di collage. In realtà, secondo gli studiosi, alcune scene di vecchi film di Chaplin sarebbero state tagliate e inserite in questo film di propaganda. Il succo è che Chaplin non sapesse nulla di quest’ assemblaggio. Ne è certa Simon Louvish, autrice di «Chaplin: l’Odissea di un vagabondo» che dichiara all’Independent di Londra: «Esistono numerosi altri casi di film del tempo in cui sono inserite scene che provengono da altre pellicole. Per esempio in Senegal ci sono un sacco di film del passato in cui sono state aggiunte scene dello stesso Chaplin». David Robison, biografo dell’attore comico, ha un’altra tesi: confida al Times di Londra che probabilmente la casa di produzione Essanay cercò di sfruttare l’immagine di Chaplin anche dopo la rescissione del suo contratto. Aggiunse scene di alcuni vecchi film dell’attore in questa pellicola di propaganda e tentò di distribuirla, ma Chaplin fece causa alla sua ex casa di produzione e per questo il film non sarebbe mai stato proiettato nelle sale americane. Morace Park, lo “scopritore” del film invece non ha dubbi. Per lui si tratta di un film girato per «disinnescare la paura» dei bombardamenti tedeschi su Londra lanciati dai tedeschi sin dal 1915 e Chaplin sarebbe l’unico e autentico protagonista della pellicola: «Il film inizia con gag di Chaplin e poi si trasforma in un viaggio irreale – dichiara al Guardian il collezionista -. Vediamo prima il bombardamento da parte di un dirigibile. Poi ritorna Chaplin che si fa beffa del dirigibile, che al tempo era un potente strumento di terrore».

NUOVO DOCUMENTARIO – Lunedi scorso Dwyer e Park sono volati a Los Angeles e hanno mostrato il film a Michael Pogorzelski, storico del cinema e direttore degli archivi della Academy of Motion Picture Arts and Sciences, organizzazione responsabile degli Oscar. «Si tratta di un documento davvero interessante – ha commentato Pogorzelski dopo aver visto il film -. È davvero una pellicola di Chaplin sconosciuta e non catalogata». Nei prossimi mesi sarà girato dal regista Hammad Khan un documentario che racconterà come si è arrivati al ritrovamento del film e cercherà di spiegare definitivamente i dettagli che hanno portato alla produzione della pellicola.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X