Il congolese Fuakuputu
carica la Civitanovese

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Fuakuputu11-300x270

di Andrea Busiello

Dopo il pari in quel di Morro d’oro in casa Civitanovese il morale non è certamente alle stelle dato che le occasioni per vincere la sfida ci sono state ed anche parecchie ma alla fine ne è scaturito un pari che muove la classifica ma non soddisfa in pieno la truppa rossoblù. Per tastare un pò l’umore dello spogliatoio abbiamo sentito la voce del bomber Doris Fuakuputu (nella foto mentre si destreggia tra due avversari) che in queste prime giornate ha sicuramente fatto ampiamente il suo dovere. Per conoscere un pò il personaggio va detto che il congolese ha anche giocato una partita con la nazionale del suo paese, quella impattata per 0-0 contro il Gabon, e da quando è in Italia ha fatto le fortune di diverse squadre come Castelplanio, Jesina, Avezzano, Cingolana e Como prima di avere una parentesi poco felice nella passata stagione con il Neapolis in serie D. Quest’anno è alla Civitanovese dove ha già realizzato tre reti nella stagione in corso.

Fuakuputu, partiamo dalla gara di Morro D’oro: ci dica la verità quanto rammarico c’è per non aver vinto il match?

“Tanto, come affermare il contrario. Abbiamo fatto una gran bella partita ma alla fine è arrivato solo un pareggio che non ci soddisfa in pieno. Devo ammettere che ci è mancata un pò di fortuna dato che abbiamo preso due pali. Peccato, sono convinto che sapremo rifarci fin da subito”.

Civitanovese che era partita molto bene poi si è lentamente spenta in questo avvio di stagione. Ci sono le premesse per riprendervi?

“Certo, io sono convinto della valenza del gruppo. Siamo una squadra molto forte ed ora che siamo quasi al completo sono fiducioso che possiamo recuperare posizioni in classifica ma non dobbiamo abbassare la guardia”.

Sono passate nove giornate di campionato e dunque le squadre stanno delineando le proprie ambizioni: dove può arrivare questa Civitanovese?

“L’obiettivo della società era quello di centrare i play off e dunque noi cercheremo di raggiungere tale scopo. Dobbiamo giocare gara dopo gara e fare punti, ora dobbiamo pensare solo a questo perchè la classifica non è molto positiva e dunque dobbiamo seguire le indicazioni del mister e continuare a marciare sulla nostra strada che poi avremo delle belle soddisfazioni”.

Domenica affronterete il Bojano in casa in una sfida che sulla carta sembra alla portata. Occorre solo vincere, concorda?

“Questa è una sfida difficile ma noi abbiamo l’obbligo di vincere per guadagnare posizioni in classifica. In questa settimana ci stiamo allenando bene e siamo consapevoli di avere dinanzi a noi un avversario tosto ma a Civitanova dobbiamo solo vincere”.

Cosa cerca di promettere alla vostra tifoseria che è sempre caldissima e vi segue con tanto affetto?

“Dico a tutti i tifosi di rimanerci vicino e farci sentire la loro stima perchè noi in campo cerchiamo di dare sempre il massimo. Civitanova è una piazza che non merita questa categoria ma per cercare di risalire abbiamo bisogno del loro aiuto”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X