Mosca in vista del derby:
“Macerata deve avere
una sola squadra di calcio”

Sabato c'è Vis Macerata-Fulgor Maceratese - di Andrea Busiello -
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Mosca Maceratese

di Andrea Busiello

Reduce dalla sofferta ma pesante vittoria interna contro la Vigor Senigallia la Fulgor Maceratese è tornata al campo di allenamento con maggiore serenità in vista del derbissimo di sabato prossimo contro la Vis Macerata che arriva in un momento delicato per la compagine biancorossa. Infatti, i ragazzi di mister Alessandro Porro sono a quota 16 in classifica distanziati di sole tre lunghezze dalla zona play off, obiettivo dichiarato ad inizio stagione dalla società maceratese. In vista del prossimo incontro e facendo un pò un bilancio dopo queste prime 11 giornate di campionato abbiamo sentito uno dei patron della Fulgor Maceratese, Maurizio Mosca (nella foto di Guido Picchio), che soddisfatto della vittoria sulla Vigor Senigallia ha parlato di passato e futuro.

Mosca, la prima domanda è abbastanza scontata: vittoria scaccia-crisi per la Fulgor contro la Vigor Senigallia?

“E’ stata una vittoria importante ma non credo che si posso definire scaccia crisi perchè a mio avviso la Maceratese non è mai entrata in crisi. Ha avuto solo un momento poco felice, tutto qua, che fortunatamente abbiamo superato con questa prestazione positiva di domenica scorsa. Dobbiamo proseguire su questa scia”.

Analizzando a fondo il campionato dei biancorossi fino ad ora, la posizione in classifica rispecchia quello che si è visto in campo?

“No, non credo. Dobbiamo dire che noi non abbiamo mai sofferto con nessuno, solo con la Sambenedettese forse eravamo molto schiacciati dietro. Però se devo dire la verità a mio avviso la Maceratese se avesse 5-6 punti in più in classifica non ci sarebbe nulla da obiettare”.

L’obiettivo della Maceratese sono i play off: per far ciò ci saranno interventi sul mercato?

“Noi ambiamo a fare bene e per ciò Sampino e Paci sono vigili sul mercato per reperire quello che potrebbe dare una mano alla squadra. E’ inutile dire ora che siamo alla ricerca di questo o di quell’altro ma di sicuro ci guardiamo intorno e se ci fosse l’occasione giusta non ce la lasceremo sfuggire”.

Passiamo al derby di sabato al Campo dei Pini contro la Vis Macerata: sfida difficile ma da vincere assolutamente se si vuole agganciare la zona che conta della classifica. C0ncorda?

“E’ un match importante per tutte e due le formazioni perchè da una parte troviamo la Vis che ha bisogno di punti per allontanarsi da quella posizione di classifica e dall’altra noi che vogliamo fare il bottino pieno per avvicinarci a posizioni nobili di graduatoria. Premesso ciò io non giocherei mai questa partita”.

E perchè?

“Perchè è inammissibile che Macerata abbia due squadre in questa categoria. Non siamo mica una città come Roma, Milano o Torino che possono avere più squadre. Per il bene di Macerata mi auguro che a breve termine ci sia una sola squadra nel capoluogo per ambire magari a palcoscenici migliori”.

In questo momento nel Comune di Macerata ci sono otto squadre di calcio: Fulgor Maceratese e Vis Macerata in Eccellenza; Cluentina ed Helvia Recina in Prima Categoria; Sforzacosta in Seconda; Macerata 1921, Real Macerata e Robur in Terza Categoria.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X