La Fulgor si aggiudica
il primo derby del capoluogo

In Coppa la Maceratese vince per 3 a 1 in casa della Vis Macerata
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Sampino e Bacchi

di Andrea Busiello

Vince 3-1 la Fulgor Maceratese il derbissimo di Coppa Italia andato in scena in uno stadio “Della Vittoria”con una buona cornice di pubblico (quasi 500 spettatori), contro un’ottima Vis Macerata. C’era grande attesa in città per questa sfida inedita, che vedeva confrontarsi le due squadre impegnate per la prima volta insieme nel campionato di Eccellenza.  Alla fine è venuto fuori un match davvero gradevole, godibile, ben giocato e che ha premiato i più astuti ragazzi di mister Porro che hanno vinto una sfida nella quale la Vis è sicuramente uscita a testa alta per la bella prova offerta dinanzi al proprio pubblico. Si è giocato in un clima di serenità e tranquillità (contraddistinto dall’abbraccio dei due direttori sportivi Bacchi della Vis Macerata e Sampino della Fulgor Maceratese nella foto) con i due tecnici che hanno schierato quasi tutti i titolari per questo impegno di Coppa.  Gara che è stata ad alta gradazione emotiva con ardore agonistico e rivalità sportiva ma nulla di più, insomma un calcio bello e leale. Non è passato insosservato però il coro offensivo (e irripetibile) nei confronti del presidente della Vis Macerata Umberto Moretti lasciato partire da un gruppo isolato  di tifosi biancorossi.

Passiamo invece alla cronaca della sfida che nel primo tempo ha riservato le emozioni migliori. Passano 3′ e la Fulgor Maceratese passa in vantaggio con Romagnoli che era abile a gonfiare la rete da dentro l’area dopo un calcio franco dalla destra ed approfittando di una colossale dormita della retroguardia biancoazzurra. Altri 6 giri di lancette, siamo al 9′, e la Vis Macerata impatta subito con una bellissima giocata che parte dai piedi di Costescu (un pò in ombra nell’arco della sfida) che serve l’ispiratissimo Porfiri (il migliore dei suoi), assist al bacio per l’accorrente Moreno e goal che vale subito l’1-1. Occasioni che fioccano ambo i fronti e così nel giro di poco tempo arrivano due traverse piene, entrambe con fendenti dai 25 metri, l’una di Settecase (eccellente il suo apporto) al 15′ e l’altra di Moreno al 27′. La Maceratese passa in vantaggio al 35′ quando il rapace Landolfi girava in rete di testa sugli sviluppi di un corner la marcatura del 2-1. Al 41′ la Vis Macerata protesta per un dubbio penalty non concesso ai biancoazzurri: Borgiani atterra Costescu ma l’arbitro lascia proseguire.

Ramaccini Vis Macerata

Primo tempo ricco di emozioni che si chiude 2-1 per la Fulgor. L’inizio di ripresa è targato Vis Macerata e così i ragazzi di mister Calcabrini hanno due chance per trovare il possibile goal del 2-2 ma dapprima il neoentrato Martino sciupa solo dinanzi a Gentili al 59′ e poi Liberti con una “Bomba” su calcio piazzato, al minuto numero 63′, manda alto di poco. La Fulgor è guardinga, tiene bene il gioco sia in mediana che in difesa e così al 74′ fa partire il contropiede che chiude il match con il bravo Landolfi che scatta sul filo del fuorigioco e realizza con freddezza alle spalle dell’incolpevole Maccari. Fino al 90′ c’è ancora tempo per vedere la Vis Macerata all’opera ma al 77′ Martino sciupa un’altra ghiotta chance per il goal ed invece all’83’ è bravissimo Gentili a negare la gioia del goal a Natalini. Finisce così, con la Fulgor Maceratese che vince 3-1 ma con la Vis Macerata che esce a testa alta da una sfida ben giocata su ambo i fronti.

TABELLINO

VIS MACERATA: Maccari 5.5, Piccirillo 6, Scoccia 5.5, Palanca 6, Ramaccini 6 (52′ Marcolini 6), Liberini 6 (75′ Stura sv.), Natalini 6.5, Liberti 6.5, Moreno 6.5 (48′ Martino), Costescu 5.5, Porfiri 7. All: Calcabrini.

FULGOR MACERATESE: Gentili 6.5, Benfatto 6.5, Borgiani 6, Timoniere 6 (65′ Verazzo 6), Romagnoli 6, Iuvalè 6.5, Di Modica 6.5, Ramadori 6, Landolfi 7.5 (78′ Rossi sv.), Settecase 7, Gattafoni 6. All: Porro.

ARBITRO: De Meo di Macerata

RETI: 3′ Romagnoli, 9′ Moreno, 35′ e 74′ Landolfi.

NOTE: Spettatori circa 500. Ammoniti: Piccirillo, Palanca, Liberini, Marcolini, Benfatto, Romagnoli.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X