Vis Macerata, l’esordio
regala un bel successo

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

martino_4710

di Andrea Busiello

Vince all’esordio la Vis Macerata nel campionato di Eccellenza, dove batte per 2-1 una Vigor Senigallia grintosa ma che ha dovuto cedere dinanzi ad una buonissima Vis. Il risultato finale è il frutto delle marcature di Martino e Moreno per i biancocelesti e Paniconi su rigore per gli ospiti. Da rammentare come sull’1-1 però, Martino (nella foto in alto di Calavita) abbia calciato alto un penalty. Andando alla cronaca del confronto alla prima emozione del match la Vis Macerata passa in vantaggio con l’ottimo Alessio Martino che devia sottoporta di testa una prolungata azione dei biancocelesti dentro l’area rossoblù ospite. La reazione vigorina è effimera e così da notare prima del pari solo la punizione calciata fuori da Tantuccio al 13′. La formazione di mister Calcabrini ha l’occasione del raddoppio al minuto numero 16′ ma il colpo di testa di Sciarra viene neutralizzato con fatica dall’estremo ospite che evita il 2-0; dal possibile doppio vantaggio si passa al pari con un’intervento ingenuo e scomposto di Liberini ai danni di Paniconi e quest’ultimo dal dischetto non sbaglia. Si va al riposo sull’1-1 con la Vis che dopo il vantaggio si è spenta troppo presto. La ripresa vede la formazione di casa all’attacco alla ricerca del goal vittoria e così la chance, ghiottissima, capita a Martino che calcia però alto un penalty al 54′ concesso per un precedente fallo di mano di Giraldi. La Vis Macerata non ci sta e continua a mettere il piede sull’acceleratore e così ecco la traversa di Costescu al 57′ che fa da preludio al meritato goal del vantaggio biancoceleste al 65′ con l’argentino Luciano Moreno che fa partire una botta secca dai 20 metri che si va ad insaccare alle spalle dell’incolpevole portiere ospite. Sul 2-1 la Vigor cerca di rimettersi in partita ma si scopre ai veloci capovolgimenti di fronte dei padroni di casa. Al 75′ un clamoroso errore di Piergiacomi stava permettendo a Caprini di realizzare il 2-2 ma la difesa maceratese in qualche modo sbroglia la matassa. Il finale di match è tutto di marca biancoceleste con Martino che spara alto da dentro l’area all’80’, Costescu che colpisce il palo all’89’ e Palanca che costringe al fallo da ultimo uomo, con susseguente rosso diretto, il senigalliese Rosi. Finisce con il meritato applauso del folto pubblico di fede vissina, che festeggia per questo successo che permette ai ragazzi di mister Calcabrini di iniziare con il piede giusto questa stagione.

vis_4740

IL TABELLINO:

VIS MACERATA: Piergiacomi, Cirilli (7′ Liberini), Scoccia (69′ Porfiri), Palanca, Liberti, Sciarra, Marcolini (56′ Tamburrini), Natalini, Martino, Costescu, Moreno. All. Calcabrini

VIGOR SENIGALLIA: Petrini, Giraldi, Guerra, Gualandi (80′ Rosi), Giorgini, Savelli, Tantuccio (’26 Paniconi), Mosca, Pesaresi (61′ Morganti), Candelaresi, Caprini. All. Favi

ARBITRO: Di Marco (Ascoli Piceno)

RETI: 2′ Martino, 42′ Paniconi, 65′ Moreno

NOTE: Spettatori 500 circa. Ammoniti: Marcolini, Natalini, Liberini, Savelli. Espulso: Rosi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X