No Clooney no party
Grande attesa per il suo arrivo

Porto Recanati e Pievebovigliana le probabili destinazioni
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

george_clooney

di Alessandra Pierini

Tante le presenze che nei secoli hanno popolato la nostra provincia: dopo la Sibilla, fata dei Sibillini e incantatrice di uomini, di cui si parla da sempre e dopo il fantasma di Caldarola, visibile nelle notti di luna nei pressi del Castello Pallotta, a tenere banco in questi giorni è una presenza molto più concreta e legata alla realtà, una bellissima presenza tra l’altro. E’ George Clooney, l’indimenticato dottore di E.R. e sfizioso testimonial Martini.

Il tutto è dovuto alla notizia, che di concreto ha ancora ben poco, del suo imminente arrivo nelle Marche e in particolare nella provincia maceratese alla ricerca di una casa. Al solo sentir parlare dell’attore di fama mondiale, molti hanno immediatamente drizzato le orecchie ma addirittura pensare di vederlo camminare nelle strade maceratesi e in circuiti tanto lontani da Hollywood ma anche da Roma e Venezia, mete del cinema per eccellenza, ha creato grande scompiglio e, diciamolo, anche un patriottico moto d’orgoglio in tanti marchigiani che vedono finalmente riconosciuto il prestigio delle loro terre.
E’ oggi il giorno X: in giornata il Loch Ness Marchigiano, in questo caso mostro di bellezza, dovrebbe venire allo scoperto e tutto è già pronto; da una parte i tanti fan e curiosi sono pronti ad appostarsi in attesa del noto attore, dall’altra i titolari del Fortino Napoleonico, luogo di soggiorno scelto in seguito al forfait dell’Agriturismo “Le Spighe” nella Valle del Potenza, già pieno di affezionati clienti in questi giorni, si è organizzato per garantire al divo di Hollywood riservatezza e comodità.
Nessuno ha l’assoluta certezza che il bel George metterà piede nelle terre della Marca ma molti lo sperano. Lo aspetta anche Rosalba Ubaldi, fresca di elezione a Sindaco del Comune di Porto Recanati: ” Saremo ben felici di avere un ospite così importante ma finora di certo c’è solo una lettera dell’agente di Clooney nella quale annunciava che sarebbe arrivato intorno alla metà di Luglio. Sappiamo che c’è interesse per avere una casa in zona ma molto lo leggiamo dai giornali.” e quando chiediamo al Sindaco cosa può averlo spinto a scegliere Porto Recanati come luogo di soggiorno ci risponde: “Ah, quando lo incontro lo chiederò direttamente a lui comunque penso che Porto Recanati abbia una posizione appetibile, vicino c’è Recanati città molto famosa per la poesia, il nostro mare, le montagne a due passi, molti bei borghi e se gli accadesse di avere anche un momento di richiamo religioso può visitare un’eccellenza come Loreto.”
Molto sicuro dell’arrivo di Clooney è invece Sandro Luciani, Sindaco del Comune di Pievebovigliana, legato dal fenomeno Clooney in quanto sembra che l’attore si sia interessato al Castello di Beldiletto, di proprietà della famiglia Sensi, al momento disabitato e senza alcuna “presenza” al suo interno: “In base a dei contatti concreti sappiamo che Clooney sarà a breve dalle nostre parti. Io sono in fibrillazione ma tutto l’entroterra deve esserne contento perchè sarebbe un biglietto da visita notevole dal quale potrebbe partire la riqualificazione dell’intera area. So che il Castello di Beldiletto è in vendita e che la famiglia Sensi sarà qui a fine mese, me lo ha confermato quando è venuta a ritirare per il marito scomparso il premio di “Marchigiano dell’anno” e penso anche che Clooney potrebbe essere interessato ma questa è una trattativa tra privati in cui il Comune non può intervenire.”
Non è ancora arrivato, eppure il bel George si trova già degli inviti. L’Associazione Sferisterio ha pensato che l’attore non disdegnerebbe una serata in Arena ad assistere ad una delle prime che animeranno il fine settimana. Una cosa è certa, presente o assente, l’attesa per George Clooney sarà protagonista.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X