Tolentino, mister Ciocci
scommette sui cremisi

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Mister-Ciocci

di Andrea Busiello

E’ arrivato al timone del Tolentino in punta di piedi e di sicuro sarà grande protagonista in una stagione che si annuncia mozzafiato. Stiamo parlando di mister Massimo Ciocci (nella foto) che dopo l’esperienza in quel di Trodica riparte da Tolentino per provare a riportare i cremisi in serie D, campionato dal quale sono appena retrocessi. Noi di Cronache Maceratesi lo abbiamo ascoltato sulla stagione che ormai è quasi alle porte.

Mister facciamo un pò le carte al prossimo campionato. Allo stato attuale chi sta costruendo grandi squadre?

“Difficile dirlo perchè sto realmente seguendo poco dato che sono impegnato qui a Coverciano (Firenze) per prendere il patentino di prima fascia. Credo però che un campionato con tutte queste squadre blasonate è bello e sicuramente cercheranno di fare un ottimo lavoro società come Pesaro, Fermo, Jesi ma le sorprese sono sempre dietro l’angolo”.

Sono arrivati già Casoni e Passarini. Ed è notizia di qualche ora fa che anche il portiere Natali e Monteneri sono due giocatori del Tolentino. Insomma le premesse per una grande stagione ci sono tutte…

“Diciamo che stiamo sicuramente costruendo una buona squadra e questo non lo nascondiamo ma siamo ancora alla ricerca di due attaccanti e in quel ruolo non possiamo fallire. Stiamo seguendo molto da vicino Garbuglia e Verazzo e spero che entro questo week end ci saranno novità in merito altrimento credo che la società opterà per altre strade”.

Con quali motivazioni mister Ciocci si appresta ad affrontare questa nuova avventura con il Tolentino?

“Con grandi motivazioni perchè Tolentino, nonostante la categoria che si andrà ad affrontare, è una piazza di prima fascia nelle Marche e dunque per questo ringrazio la società per la fiducia accordatami e spero di poter ripagare con i risultati”.

Il vostro obiettivo mister?

“Come ho detto prima da questi nomi che sono arrivati di certo vogliamo fare bene. Non possiamo dire quanto bene ma le premesse per iniziare nel migliore dei modi ci sono tutte. Speriamo che le premesse si tramutino in buoni risultati ma per ciò parlerà il terreno di gioco”.

L’idea di allenare tra i professionisti è nella sua testa?

“Quella è l’aspirazione massima ma per arrivare a ciò ci vogliono i risultati e tante cose che vanno dalla stessa parte. Per il momento mi concentro sul Tolentino ma è innegabile che allenare tra i professionisti è un sogno che rimane ben impresso nella mia mente”.

Nella foto: Massimo Ciocci ai tempi dell’Inter e oggi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X