La Vis Macerata spera nel
ripescaggio della Fulgor

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

baioni

di Andrea Busiello

Una stagione beffarda.  Ecco la sorte che è capitata alla Vis Macerata che in questo finale di stagione è stata protagonista, suo malgrado, di una retrocessione incredibile. Dopo aver vinto il play out di spareggio contro la Cagliese e successivamente dopo aver superato anche la Vigor Senigallia nell’ulteriore prologo di stagione ecco che Elpidiense e Civitanovese non centrano i propri obiettivi e la Vis Macerata retrocede in Promozione. Nel clan vissino c’è ancora speranza di un ripescaggio però, che a dire il vero sarebbe del tutto meritato per come sono andate le cose in stagione. Noi siamo andati a sentire la voce del vice presidente della Vis Macerata Lamberto Baioni (nella foto) che nella circostanza parla di ciò che è accaduto, di ciò che accadrà e dell’ipotesi di una collaborazione con la Maceratese.

Innanzitutto Baioni partiamo da come è finita. Una Vis alla quale non si può rimproverare nulla…

“Francamente credo proprio di no perchè i ragazzi hanno chiuso la stagione in maniera magnifica ma purtroppo non siamo stati fortunati. Nelle due gare dei play out ed anche nelle ultime sfide del girone di ritorno abbiamo dimostrato di valere la categoria ma alla fine la sentenza è stata diversa”.

Però forse se gli innesti che sono stati fatti nel mercato autunnale venivano effettuati in estate a questo punto si stava discutendo di un’altra storia, non crede?

“Forse si ma non mi piace accodarmi alla voce del post. E’ sempre facile parlare a cose fatte. Noi in estate avevamo sposato un progetto che poi però non si è tramutato in positivo e perciò siamo dovuti intervenire nel mercato autunnale ed alla fine siamo arrivati ad un soffio dalla salvezza. Ci spiace molto”.

Lei crede di avere chance di disputare l’Eccellenza nella prossima stagione?

“Io sono un positivo di natura e credo che abbiamo a tutt’oggi l’80-90% di possibilità di disputare tale categoria. Ce la siamo meritata sul campo e ci auguriamo che anche nella prossima stagione siamo ai nastri di partenza nel massimo campionato regionale. Credo comunque che le nostre possibilità di disputare l’Eccellenza siano molto alte”.

Riguardo la questione tecnica è una Vis Macerata che riparte da una persona seria e preparata come lo è mister Calcabrini…

“Indubbiamente. Il mister ha fatto molto bene con noi e ci ha fatto molto piacere averlo confermato a priori a prescindere dalla categoria che andremo ad affrontare”.

Apriamo una finestra sulla Maceratese. E’ nata la Fulgor Maceratese, ci sono prospettive per rapporti di collaborazioni futuri?

“Noi siamo assolutamente aperti ad ogni discussione. Personalmente credo che la porta aperta per un dialogo sia la cosa minima. Magari anche solo per discutere di un progetto comune per il settore giovanile ma comunque qualora la Fulgor Maceratese volesse noi siamo disponibili ad incontrarci e valutare il da farsi”.

Le sorti della Vis potrebbero dipendere anche da quello che farà la Maceratese

“E si, io francamente mi auguro che la Maceratese possa essere ripescata in serie D cosi che poi possa lasciare un posto a noi in Eccellenza ma i prossimi giorni chiariranno diversi dubbi in materia e staremo a vedere”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X