Hockey su prato, il Cus Macerata
sfiora la serie A2

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Hockey su prato, Cus Macerata

Final Four amara per la squadra di hockey su prato del Cus Macerata (nella foto). I ragazzi di Marcin Girtler erano di scena a Roma per disputare le tre gare delle finali nazionali che potevano dare la promozione in A-2. E’ andata male, con i maceratesi che hanno evidentemente patito oltremodo l’assenza del forte belga Brigode (il nazionale Under21 fermato con una spropositata squalifica) e un Luca Isolani al 50%, perdendo 2 gare sulle tre complessive e non centrando nemmeno quel secondo posto che comunque avrebbe permesso i festeggiamenti. L’esordio per i cussini è avvenuto contro L’Olimpia Torre SS e gli universitari sono stati superati 4-2 non riuscendo ad arginare la freschezza dei giovani avversari. La gara decisiva è diventata la seconda contro quel Rovigo già sconfitto e fatto retrocedere dalla A-2 nel recente passato. La promozione è sfumata qui, in un match anche sfortunato perché i cussini hanno a lungo dominato e poi retto nella ripresa seppur in dieci elementi. Qualche corner corto non sfruttato al meglio è costato il ko 2-1 e tanto rammarico. La sconfitta ha reso praticamente ininfluente l’ultima sfida, poi vinta con un sonoro 7-0 sul San Pietro Clarenza. Peccato terminare così una stagione stupenda che meritava di finire trionfalmente.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X