Baseball serie B, doppia sconfitta
per l’Hotsand nel derby contro Pesaro

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

meschini_michele

di Matteo Esposito

Niente da fare per l’Hotsand Macerata contro la forte formazione del Pesaro nell’ultima giornata del girone di andata. Da sottolineare il fatto che all’ultimo minuto la dirigenza del Pesaro ha acconsentito all’inversione di campo, rendendo di fatto possibile giocare le due partite, data l’impraticabilità del diamante di via Cioci. Alla società quindi un ringraziamento da parte dei Macerata Angels. Sul campo entrambe le partite iniziano bene per la compagine maceratese, con un Giorgio Cingolani ritrovato in gara uno, ed un Sossai sempre ottimo in gara due (zero valide subite fino al terzo inning). L’evidente differenza
tecnica alla fine è costata la doppia sconfitta a Macerata, che si è dovuta
arrendere ad un lineup che ha messo in difficoltà la difesa biancorossa in più
di un occasione. Il confronto si risolve infatti con due manifeste subite, 13-3 in gara uno, e 17-3 in gara due, dove un clamoroso errore arbitrale sul
punteggio di 1-1 si risolve in un triplo da tre punti per la formazione di
Pesaro.  Tutto sommato però se consideriamo che nella partita della sera solamente 3 giocatori su 9 avevano sopra i 21 anni, si capisce che il progetto della Hotsand è a medio-lungo termine e che quindi la società maceratese con ogni probabilità raccoglierà i frutti di questa “semina” nel giro di un paio di anni. Infatti, nonostante la giovane età del rooster, tutti i giocatori hanno alle spalle almeno 60 o partite in serie B, ma soprattutto, segnali sempre più positivi provengono dai due giovani rookies Meschini Michele (nella foto, autore di 3 valide nelle due partite) e Cristallini Federico (una valida in gara2), sempre pronti a dimostrare il loro valore in campo con giocate spettacolari. Da segnalare la prova nel box di battuta, oltre che di Meschini, anche di Cingolani Francesco, 3 valide, e di Esposito (2 su 5). Nelle altre gare gli Athletics battono agevolmente Chieti, Fano e Cupramontana non vanno oltre un pareggio e doppia vittoria per Imola contro un Matino in penultima posizione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X