Verazzo suona la carica:
“Vis, sogno il gol salvezza”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

verazzo

di Andrea Busiello

Siamo alla stretta finale. La Vis Macerata si gioca la stagione domenica, al San Giobbe di Filottrano alle ore 16,30 dove di fronte a se avrà la Vigor Senigallia nello spareggio play out del campionato di Eccellenza che però, è incredibile ma vero, non consente a chi vincerà di poter brindare alla salvezza per il regolamento bizzarro della Federzione. In effetti per centrare la salvezza la Vis Macerata di mister Calcabrini dovrà sperare in queste ipotesi oltre al suo successo contro la Vigor: o che la Civitanovese vada in serie D o che il Luco Canistro retroceda contro l’Elpidiense Cascinare. Sarà però ovviamente di vitale importanza, superare la compagine di capitan Goldoni e dunque ecco come la pensa il bomber della Vis Gaetano Verazzo (nella foto) in merito su questa sfida fondamentale.

Verazzo, una di quelle gare da dentro o fuori. Com’è l’ambiente?

“E’ un ambiente carico, ma anche tanto sereno perchè siamo consapevoli della nostra forza e sono convinto che abbiamo tutte le carte in regola per centrare una salvezza che sarebbe strameritata”.

E’ una Vis carica dopo il clamoroso spareggio contro la Cagliese che ha dato tanta forza alle chance di salvezza biancocelesti…

“Ma si, è ovvio che vincere in quel modo contro la Cagliese ci ha dato stimoli maggiori ma credo che sia inutile stare a pensare a quello fatto dietro perchè noi domenica ci giochiamo tutta la stagione ed abbiamo solo la vittoria a disposizione per centrare la salvezza. Sono convinto che ci salveremo”.

Voi dovrete pensare solo a vincere ma sa bene che un successo potrebbe anche non bastare…

“Potrebbe non bastare, si è vero. Ma io sono convinto che se vinciamo ci salviamo e dunque il nostro compito sarà solamente quello di pensare a fare bottino pieno della gara e poi stare a guardare cosa fanno le altre squadre con la speranza che tutto vada per il meglio”.

La cinquina rifilata alla Cagliese nella gara d’andata è acqua passata?

“E’ stata una grande soddisfazione personale ma finisce li perchè ora ci giochiamo la stagione. Mi auguro di segnare anche alla Vigor e chiudere così un’annata storica per me sotto il profilo realizzativo. Sogno il goal salvezza”.

Lei è un personaggio avvezzo a questo tipo di incontri, che dice ai ragazzi con meno esperienza in vista della gara che vale la stagione?

Dico di essere sereni e non pensare troppo alla gara perchè un eccesso di tensione è solo una cosa che fa male. Siamo stati tutti giovani e queste gare ti fanno maturare sotto il profilo umano ma soprattutto come calciatore. Noi più esperti dovremo avere il compito di lasciare sereni i ragazzi anche negli errori, perchè tutti sbagliamo ed il giovane va sempre incoraggiato“.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X