La Maceratese, l’unica squadra
ringraziata dopo la retrocessione

La parola ai tifosi
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

tifosimaceratese1

Giovedì scorso l’associazione “La Sportiva” ha offerto una cena a giocatori e dirigenti della Maceratese Calcio per ringraziare e salutare tutti.

“La Maceratese è retrocessa – spiegano i tifosi  –  non è un mistero per nessuno. Tuttavia ci sono modi e modi per retrocedere e i ragazzi di mister Minuti lo hanno fatto con onore e con l’orgoglio di chi, attaccato a questi gloriosi colori, ha dato anche l’anima per salvare un campionato compromesso dalle travagliate vicende societarie. Domenica scorsa uno striscione con la scritta “Grazie lo stesso” campeggiava in curva e, al termine della partita vinta contro il Morro D’Oro, un lungo applauso ha accompagnato il commiato dei ragazzi di Minuti dalla serie D in uno scenario a dir poco surreale, con molti tifosi che sono entrati in campo e sono andati ad abbracciare e a brindare con i giocatori. L’unica squadra al mondo, crediamo, festeggiata e ringraziata dopo una retrocessione. Di qui la scelta di salutare questi piccoli eroi e, al tempo stesso, grandi uomini, con una serata all’insegna dell’allegria e degli “in bocca al lupo” per il futuro. Tra i cori e gli applausi è intervenuto il mister Minuti che, con le lacrime agli occhi, ha ringraziato i tifosi e i ragazzi poi è toccato a Luca Marinangeli, segretario pro-tempore de “La Sportiva”, che ha sottolineato il grande attaccamento alla maglia biancorossa da parte di tutti; per la squadra sono intervenuti il difensore Alessio Natalini (“per noi più giovani è stata una grande occasione per crescere e maturare”) e il capitano Luca Gentili. Infine Enrico Maria Scattolini, giornalista e tifoso storico della Maceratese, ha fatto il punto della situazione societaria infondendo un cauto ottimismo. In molti avevano gli occhi lucidi ma in tutti è stata ben viva la consapevolezza di aver vissuto una stagione in cui se, da un lato, la proprietà della Maceratese Calcio ha perso la faccia, dall’altro lato giocatori, allenatore, dirigenti e tifosi hanno saputo riscattare l’immagine, la storia, il blasone e la dignità di una società sportiva che rappresenta da quasi un secolo Macerata nel mondo del calcio”.

“Vogliamo infine  comunicare – scrivono i componenti de “La Sportiva”  –  che venerdi prossimo 29 aprile presso l’Hotel Claudiani di Macerata, con inizio alle ore 21,00, si terrà l’Assemblea costtituente dell’associazione: tutti i tifosi biancorossi hanno il dovere morale di partecipare alla discussione e all’elezione degli organismi dirigenti.

Per saperne di più:

https://www.cronachemaceratesi.it/?p=3990



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X