Lube, la parola ai tifosi:
“Delusi per come è finita”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

tifosi_lube

di Andrea Busiello

La stagione della Lube è da poco terminata ed in città cominciano a stilarsi i primi bilanci tra i supporters  (nella foto il Collettivo Biancorosso) su quello che è stato e quello che invece poteva essere. A dire il vero la stagione si è chiusa malino, questo si, ma la vittoria della Coppa Italia (soprattutto) e della Supercoppa Italiana ha fatto s^ che la Lube anche nella prossima stagione sarà protagonista su 4 fronti: ovvero campionato, Supercoppa, Coppa Italia e Champions League. Noi siamo andati dunque a raccogliere a caldo, dopo l’acquisto del forte brasiliano Murilo, i pareri dei tifosi della Lube.

“Dal punto di vista agonistico, dopo i risultati avuti sul campo, devo dire che posso essere “quasi” contenta – afferma Patrizia Corvatta – Ci stava di andare in finale Champions e magari perderla. Ci stava anche di andare in finale play off e magari perderla. Abbiamo vinto delle coppe che comunque ci permettono di rimanere in Europa e questo è molto importante”. Poi Patrizia continua trasferendo il suo mirino su altro: “E’ dal lato umano che mi sento tradita. Vorrei più dialogo con la squadra, nel senso che ci sono troppi paletti tra di noi, non riusciamo a capire cosa effettivamente loro si aspettano da noi e senza un dialogo aperto ed un confronto noi potremmo continuare a sbagliare atteggiamento, magari facendo del male alla squadra. Ovviamente in modo del tutto inconsapevole”.

Dopo Patrizia è il turno di Alessia Pongetti che dice: “Da parte mia posso solo dire che c’è tanta delusione per com’è andata a finire perchè resto convinta che noi e Trento eravamo le squadre più forti. Quest’anno ci credevo veramente tanto però non possiamo dimenticare la spettacolare prima parte di stagione, che vista adesso comunque non fa altro che aumentare l’amaro in bocca”.

Un pò di delusione si scorge anche nelle parole di Ilaria Gallucci che afferma: “E anche la stagione 2008/09 è finita per noi. Che dire? Sicuramente quest’anno le speranze erano moltissime, non solo per quanto riguarda il tanto ambito scudetto ma anche nel panorama europeo. Siamo arrivati vicinissimi ad ogni traguardo ma ci siamo fermati ad un passo. Si sa, però, che il volley è imprevedibile! La delusione è inevitabilmente moltissima ma dobbiamo guardare al futuro dato che già c’è stato un nuovo acquisto. Con il prossimo e probabile rivoluzionamento della squadra, spero che si inizi a creare quella determinazione che è mancata nella stagione appena finita. Noi non abbandoneremo mai la speranza e l’amore per questa squadra, nonostante tutto”.

L’ultima voce che abbiamo ascoltato è quella del presidente del Collettivo Biancorosso Stefano Machella che esprime la sua opinione: “La stagione per come è stata archiviata a mio avviso è stata sottotono perchè le potenzialità della Lube non sono state espresse fino in fondo e sinceramente l’organico a nostra disposizione era di primissimo livello. Pazienza, ora pensiamo al futuro”. E proprio guardando al futuro ecco il pensiero di Machella sul neo acquisto biancorosso Murilo Endres: “E’ un ottimo giocatore e gli diamo il benvenuto. Siamo felici di questo colpo e soprattutto abbiamo notato con piacere le sue grandi motivazioni nell’approdare a Macerata. Ci dispiace enormente, infine, se Swiderski ci dovesse lasciare perchè in questi anni trascorsi con la Lube si è dimostrato un grande uomo e grande professionista prima che ottimo atleta”.

E voi cosa pensate della stagione appena terminata?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X