La Sangiustese ferma il Viareggio
e ottiene la salvezza matematica
Ma mister Giudici potrebbe lasciare

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

giudici_9871

La Sangiustese centra con due giornate d’anticipo la salvezza matematica. Sono sette infatti i punti di vantaggio dei rossoblù sulla quin’ultima (il Poggibonsi). E’ bastato l’ennesimo pareggio alla squadra di Tiziano Giudici per centrare l’obiettivo di inizio stagione che arriva anche con una certa tranquillità. E per l’ennesima occasione i rossoblù hanno fatto vedere qualcosa di più dell’avversario che stavolta era il quotato Viareggio. Gli ospiti seppur senza impressionare hanno fatto meglio della Sangiustese che con il tridente iniziale (Di Crescenzo-Pirro-Gentili) è apparsa troppo sfilacciata lasciando il centrocampo in mano agli ospiti. La musica cambia ad inizio ripresa con la doppia sostituzione di Giudici (Giorgio Galli e l’acciaccato Vitali al posto di Pirro e Di Crescenzo) e l’eurogol di Matteo Monti che ha regalato il definitvo 1 a 1. Poi, nonostante l’espulsione (strana) di Aquino la Sangiustese ha tenuto duro e ha portato a casa un altro meritatissimo punto.

A fine partita Tiziano Giudici (nella foto) è visibilmente contento e soddisfatto ma come aveva già anticipato mette in discussione il suo futuro in rossoblù. “Dovrò parlarne con Antonio Pantanetti – dice l’allenatore della Sangiustese – Personalmente ho le idee chiare e per ora tengo una finestra aperta solo per lo splendido rapporto umano che ho con lui. In questi due anni è stato fatto qualcosa di straordinario e ripetersi sarà difficile. Non ho ricevuto nessuna offerta, ora cerchiamo di far bene anche in queste ultime due partite e poi prenderò una decisione insieme a Pantanetti”. Quel che conta ora è aver tagliato il traguardo della salvezza: “La dedico a mia figlia e Emma e alla mia compagna Rosella che mi hanno sempre sopportato. Questa è la festa della Sangiustese ma anche di tutta la cittadina di Monte San Giusto che purtroppo si è persa un anno di calcio a causa del campo neutro. Abbiamo raggiunto questo obiettivo nonostante tantissime difficoltà, è stato difficile per tutti e spero che questa lezione sia servita per evitare che si ripeta in futuro e che si inizi a sostenre il lavoro straordinario che sta facendo Antonio Pantanetti. Tutti a Monte San Giusto devono essere fieri di questi giocatori perchè difficilmente si avrà una squadra così in futuro”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X