Calcio giovanile, i giovanissimi della Robur
vincono 4-3 e continuano a sognare
Eliminati gli Allievi della Maceratese

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

giovanissimi-robur

L’avevamo lasciata con la beffa di Palombina, con la vittoria quasi in pugno, se non fosse stato per quei minuti finali che l’hanno costretta a cedere per 3-2. Oggi invece la ritroviamo sorridente, dopo una vittoria sofferta ma più che meritata per quanto visto in campo. Oltre al fattore casalingo, quel “Della Pace” apparso ieri mattina una “mini Bombonera”, la formazione Giovanissimi della Robur (nella foto) fa valere il suo carattere, la sua grinta, la sua determinazione e quella voglia di vincere che ormai da anni contraddistingue la società salesiana.
Trascinata letteralmente dai gemelli Mancini, giocatori a nostro avviso di altre categorie, la compagine di Tomassini porta a casa un sudatissimo 4-3 che le permette di riagguantare in classifica proprio la Cral Palombina che ora sarà impegnata a P.S.Elpidio in un match dal dentro o fuori.
Passata in svantaggio dopo pochi minuti su azione d’angolo, la Robur riusciva a pervenire al pareggio poco dopo con un calcio di rigore di Simoni decretato per una netta trattenuta ai danni di Cippitelli lanciato a rete. Ma a pochi secondi dal riposo il P.S.Elpidio riusciva ancora a piazzare la zampata vincente approfittando di una leggerezza difensiva dei bianconeri. Le speranze di vittoria a questo punto sembravano sempre piu lontane per Mancini e compagni ma il cuore roburino si dimostrava ancora una volta immenso: nel giro di soli dieci minuti infatti la Robur riusciva a mettere a segno ben tre reti grazie ancora a Simoni e all’ uno-due di Cippitelli. Partita finita? Neanche per sogno. Una disattenzione, l’unica della gara, di Luca Mancini, riaccendeva le speranze dei ragazzi di mister Ciabocco, ex Maceratese, che si gettavano quindi in avanti con la forza della disperazione per pervenire quanto meno al pareggio. Ma la fortezza roburina questa volta reggeva bene, arrivando al fischio finale senza correre seri pericoli. A fine gara gli animi non riuscivano a spegnersi, tanto da accendersi un folto parapiglia a centrocampo, ma per fortuna tutto si è poi concluso per il meglio.
Ora la Robur sarà spettatrice del terzo incontro, quello tra P.S.Elpidio e Palombina, che emetterà la sentenza definitiva sul passaggio del turno.  Se negli spareggi dei Giovanissimi fioccano gol a ripetizione, negli allievi regna l’1-1. La Maceratese infatti ha conosciuto ieri l’amaro verdetto, che la vede eliminata causa la vittoria ai calci di rigore dell’Autolelli contro la Vigor Senigallia. A decretare il successo ascolano nella tre-gare è un rigore messo a segno in piu dei biancorossi, che salutano quindi a testa alta un campionato che li ha resi veri protagonisti. Ora la compagine di Falcetta dovrà concentrarsi solo sul Velox, prestigiosa manifestazione che la vede indubbiamente favorita per la conquista del titolo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X