Caponeri su Piacenza:
“Una squadra fortissima”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

caponeri

di Andrea Busiello

La vittoria con la Sisley in gara 3 sa tanto di liberazione in casa Lube. Infatti aver chiuso la serie 3-0 contro la formazione trevigiana ha permesso alla compagine di patron Giulianelli di avere a disposizione oltre una settimana per ricaricare le pile in vista della prima gara di semifinale in programma sabato 18 aprile alle 18 al Palarossini di Ancona contro Piacenza. Dopo la vittoria, sofferta ma meritata, contro la formazione orogranata abbiamo sentito la voce del vice allenatore biancorosso Massimo Caponeri.

Caponeri dopo la scoppola della Champions miglior risultato non poteva esserci…

“Ebbene si. E’ stata una gara dura ma alla fine siamo riusciti a vincere una sfida molto importante che ci garantisce così l’accesso alla semifinale, ma cosa più importante ci fa dimenticare in fretta la brutta parentesi di Praga”.

Siete stati molto bravi a reagire dopo aver perso il primo set e migliorare il vostro gioco invece di demoralizzarvi dinanzi ad una buona Sisley…

“Credo che fondamentalmente nel primo set quello che è mancato è stato il servizio mentre nei successivi parziali siamo stati bravi a mettere sotto pressione la loro ricezione con Omrcen e Martino devastanti in questo fondamentale e così il match ha virato verso Macerata”.

Nel complesso dei play off se lo sarebbe aspettato di chiudere la serie contro Treviso sin da subito con un perentorio e meritato 3-0?

“Sinceramente no, perchè il 3-0 è davvero bugiardo. Non che noi non abbiamo meritato la qualificazione ma la Sisley ci ha messo in grandissima difficoltà in tutte le gare, specialmente in gara 2 dove con quel successo siamo stati abili a girare la serie”.

Adesso qualche giorno di meritato riposo prima di ritornare in palestra lunedì e preparare al meglio la serie di semifinale contro Piacenza…

“Si adesso torneremo a lavorare lunedì con la testa subito alla formazione emiliana che è stata capace di vincere 3-0 con Perugia con addirittura due vittorie esterne. Loro sono una squadra fortissima”.

Peccato però abbandonare il Fontescodella dove una tifoseria magnifica vi ha sempre spinto ogni oltre difficoltà..

“Questa è una cosa che ci fa molto male perchè giocare ad Ancona non sarà la stessa cosa che giocare a Macerata ma purtroppo la realtà è questa e dobbiamo accettarla. Siamo convinti che anche ad Ancona possiamo arrivare alla finale”.

Per centrare la finale scudetto cosa deve fare la Lube in questa serie di semifinale?

“A mio avviso loro hanno un organico di primissimo spessore soprattutto tra gli attaccanti con Zlatanov e Marshall interpreti di grande valenza nel ruolo. Ma in generale sono una squadra fortissima e proprio per questo ci vorrà la miglior Lube per centrare la finale scudetto”.

***

Vista l’inidoneità del Palasport Fontescodella di Macerata, per le gare casalinghe della semifinale play off la Lube Banca Marche si sposterà al Pala Rossini di Ancona, capace di contenere più di 6000 spettatori. Di seguito le date ufficiali delle partite che si giocheranno al Pala Rossini di Ancona, impianto capace di contenere più di 6000 spettatori, che in passato ha ospitato i biancorossi in tante altre occasioni durante i play off scudetto:
Gara 1: sabato 18 aprile alle ore 18.00
Gara 3: venerdì 24 aprile alle ore 20.30
Eventuale Gara 5: venerdì 1 maggio alle ore 18.00.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X