Lebl, il gigante buono:
“A Treviso per il 2 a 0”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

lebl1

di Andrea Busiello

Gara uno dei quarti di finale dei play off  Scudetto ha lasciato intendere chiaramente che l’amica (per la classifica Lube) regular season non si era sbagliata. Questa Lube è di gran lunga superiore ad una Sisley ricca di classe ma priva di mordente. Archiviata in fretta gara uno è ora di concentrarsi subito sulla seconda sfida (la terza si giocherà a Macerata giovedì 9 aprile alle ore 20,30) che sarà in programma domenica alle ore 18, con diretta Radio Cuore affidata alla storica voce di Lorenzo Ottaviani, che mette in palio una fetta di qualificazione per i biancorossi. Sulla situazione che si vive in casa Lube a parlare è il “Gigante Buono” Martin Lebl, il migliore in campo giovedì al Fontescodella.

Lebl lei è un veterano e sa bene che gara uno è da archiviare in fretta e pensare subito alla seconda sfida…

“Si i playoff sono così. Non possiamo assolutamente permetterci di pensare che questa vittoria ci dia garanzie sul passaggio del turno. Treviso è uno squadrone e poi ripeto ogni partita nei play off fa storia a se”.

Treviso ha dato l’impressione di essere lontana parente della gloriosa e pluridecorata Sisley…

“Indubbiamente la classifica ha messo grande pressione ad una squadra che ha tutte le capacità di vincere contro chiunque. E’ ovvio che in situazioni come queste ogni piccola difficoltà diventa grande”.

Certo che domenica l’occasione è ghiotta. In caso di successo andare a Praga con il vantaggio di 2-0 vi renderebbe più sereni…

“Senza ombra di dubbio. Io credo che la prestazione di gara 1 è stata ottima per la Lube e in ghirada dobbiamo ripeterci. Come affermare il contrario, sarebbe importante vincere per preparare la settimana prima della Champions con maggiore serenità”.

Ha toccato la parola Champions. Siamo vicini…

“Non me lo ricordare, già mi vengono i brividi a pensarci. Sarà una manifestazione importantissima, d’altronde è la più importante a livello di club e ci tengo particolarmente a fare bene visto che si gioca nella mia terra”.

Magari portando a casa anche la Coppa…

“Sarebbe il massimo. Credo che sabato prrossimo sarò emozionatissimo e mi auguro che il palas sia dalla nostra parte dato che ci sono io ma ora pensiamo a Treviso, poi vediamo”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X