Corsano e una super Lube:
“Mai stati così forti”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

mirkocorsano

di Andrea Busiello

Difficilmente si può paragonare questa Lube a qualche altra squadra. Più che altro la sensazione che da la compagine cuciniera è che sia un’autentica killer spietata delle avversarie e ha sempre quella voglia di vincere che caratterizza le grandi squadre. Dopo la bella, netta e convincente affermazione esterna in quel di Montichiari abbiamo ascoltato uno dei simboli di questa grande Lube: quel Mirko Corsano che spesso viene lasciato dietro le quinte per il suo lavoro “sporco” notevole che fa ma che gli addetti ai lavori sanno bene quanto sia importante.

Capitan Corsano partiamo dal successo di Montichiari. Questa Lube sembra capace di far diventare facili anche le partite difficili…

“Sarebbe riduttivo dire così però. Io credo che abbiamo interpretato al modo giusto il match essendo stati bravi perchè avevo alle spalle una settimana davvero difficile con pochi allenamenti e molti spostamenti. In definitiva credo che il primo set ha indirizzato la partita per il verso giusto”.

Lei che ha diversi anni alle spalle con esperienze variegate si sente di dire che questa è la squadra più forte in cui abbia mai giocato?

“Sicuramente ho giocato con compagni di grande spessore però se devo dire la verità in una squadra come questa sinceramente non ho mai giocato. Qui emerge la Lube e difficilmente c’è il marchio di un singolo e questa è la nota lieta perchè chiunque scenda in campo lo fa con lo stesso agonismo e voglia di vincere”.

mirkocorsano1

In città l’euforia è a mille per questa squadra che seppur senza palazzetto sta mietendo vittime dappertutto. Crede nell’en plein?

“Si. E’ importante affrontare una partita alla volta ma sono convinto che questa Lube non sia inferiore a nessuno e dunque possiamo sicuramente fare bene, ancora molto bene. Sono convinto che da qui a fine stagione ci toglieremo altre soddisfazioni”.

Domenica arriva un osso duro come Piacenza per una sfida che vale il primo posto…

“Sarà una gara difficile come tutte le altre perchè Piacenza ha sicuramente un grande organico e noi vogliamo mantenere questo primo posto. Forse non sarà fondamentale arrivare primi ma giocare sfide che contano in casa sarebbe importante e per ciò noi abbiamo in testa un solo obiettivo ora: il primato”.

Viriamo su Praga: semifinale affascinante Macerata-Trento….

“Direi proprio di si. Sarà molto importante vedere come ci arriveremo a quella sfida perchè ci saranno di mezzo anche i play off. Per il momento ci concentriamo solo sul campionato anche se quella gara sarà ovviamente fondamentale per vincere la Champions”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X