Favi lancia il Tolentino:
“A Macerata per vincere”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

seried

di Andrea Busiello

Il derby è sempre il derby. Una partita mai scontata anche se ci fossero 40 punti di divario perchè nella partita che vale l’onore oltre ai 3 punti ci si mette di mezzo tutto: emozioni, stati d’animo e tutto ciò che è collegato ad un derby. Domenica allo stadio Helvia Recina di Macerata andrà in scena Maceratese-Tolentino per un match di cartello anche se per la zona retrocessione. In altri tempi derby di questa portata avrebbero attirato migliaia e migliaia di spettatori sulle tribune ma in realtà la storia di oggi è che se Maceratese-Tolentino arriverà a 600-700 paganti potrebbe essere una soddisfazione insperata. Noi in vista del confronto abbiamo ascoltato le parole di mister Favi (nella foto) del sodalizio cremisi che si rivela piuttosto guardingo dal mettere la Maceratese nella fossa.

Mister Favi un match dal sapore particolare che mette in palio punti davvero pesanti…

“Direi proprio di si. Noi stiamo vivendo un discreto momento di forma e speriamo di continuare questo trend positivo anche con la Maceratese anche se ci vorrà tanta ma tanta pazienza e saper sfruttare i loro eventuali errori”.

E’ una Maceratese allo sbando a livello societario che sta catapultando l’attenzione di tutti per questa cronica malattia della società…

“Sicuramente è questo che li porta a stare in queste condizioni di classifica perchè io li ho visti giocare diverse volte e sono franco nel dire che non meritano assolutamente l’ultima piazza. Certo ciò che li circonda è del tutto negativo e questo rispecchia sulla squadra”.

Quali sono i punti di forza di questa Maceratese ed ovviamente quali i punti deboli…

“Dispongono di diversi giocatori di grande spessore tecnico come Timoniere, Perrotta ed anche Gentili qualora dovesse giocare lui. Di contro una squadra all’ultimo posto in classifica credo che abbia delle difficoltà nella continuità e noi lì dovremo essere bravio a farci trovare pronti per il guizzo decisivo”.

Che Tolentino sarà quello di domenica?

“Un Tolentino che vorrà a tutti i costi accaparrarsi l’intera posta in palio per migliorare la classifica e continuare in questo trend positivo. Ripeto sarà un match molto difficile ma io sono decisamente fiducioso”.

In caso di successo cremisi pratica chiusa con la salvezza?

“Assolutamente no. E’ una partita importante ma non decisiva anche se non mi nascondo nel dire che vincere a Macerata ci permetterebbe di respirare aria più salutare di graduatoria, il che non sarebbe affatto cliente sgradito”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X