Il punto sul volley femminile,
dopo 26 vittorie cade l’Helvia Recina

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

n1442007241_238997_9703

di Simone Caraceni


Week-end pallavolistico davvero intenso e significativo per le squadre maceratesi di volley. In Serie C si è giocato solo nel girone play-out con luci e ombre: vince la Sacrata Civitanova che piega al tie-break la coriacea resistenza del Libero
Volley Ascoli, capace di rimontare due set di svantaggio. Inattesa caduta interna della Corplast Corridonia che vanifica quanto di buono aveva costruito nella prima giornata: dopo la brillante affermazione in casa della Snoopy Pesaro, la squadra di Concetti si arrende in cinque set alla Manutec Falconara al termine di una prestazione decisamente al di sotto delle aspettative. Dopo il primo hurrà della stagione contro la Sacrata, la Prima Immobiliare Porto Potenza cade per 3-0 in casa dell’Alfa Engineer Ancona in una gara dal sapore di ultimo treno per le ragazze di Giannini, sempre ultime a -9 dalla zona play-out. Tra martedì e giovedì si gioca la terza giornata con Corplast Corridonia-Alfa
Engineer Ancona (martedì ore 21.15), Amandola-Sacrata (giovedì ore 21.00) e Prima Immobiliare-Snoopy Pesaro (martedi ore 21.00). In Serie D girone D si ferma dopo 26 partite la striscia record di vittorie dell’Helvia Recina (nella foto durante una fase del match), battuta al tie-break dall’Edil Galli Sant’Angelo in Vado: nonostante la sconfitta, la squadra di Penna rimane in testa in un girone
estremamente competitivo ed equilibrato, dominato dal fattore campo (6 vittorie delle squadre di casa in altrettanti incontri). Nel girone E sorridono sia la Markem Forno Regina Montecassiano che la Bulli e Pupe: la sfida a distanza Macerata-Fano finisce 2-0, risultato sicuramente prestigioso. Montecassiano va a vincere 3-1 in casa dell’Adriatica Fano con una prestazione quasi impeccabile, macchiata solo in parte da un vistoso calo di concentrazione nel terzo set.
Le ragazze di Maurizio Marega sono da sole in testa al girone con due punti di vantaggio sull’Acli Mantovani Ancona, prossimo avversario mercoledì sera a Montecassiano (inizio ore 21.15). Riscatto per la Bulli e Pupe che al Fontescodella supera la Vidali Fulgor Fano, dopo una partenza in salita: primo set incamerato dalle fanesi ma le ragazze di Luciani crescono alla distanza e chiudono la gara in quattro set. Bullette ora terze in classifica e attese dalla trasferta sul campo
dell’Adriatica Fano, con l’obiettivo di agganciare il secondo posto in classifica. Nei gironi play-out la Secursilent Tolentino, galvanizzata dall’impresa di Polverigi, vince in scioltezza l’incontro casalingo con la Cintioli Castelfidardo e compie un altro passo significativo verso la salvezza.  Nel turno infrasettimanale trasferta in casa di Pergola (mercoledi ore 21.00), mentre sempre mercoledì ci sarà l’esordio dell’Appignano Volley in casa del Volley Due Chiaravalle.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X