Basket B2, sconfitta sul filo di lana
per la Naturino a Chieti

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

sanlorenzo_valerio

Chieti: De Ambrosi 24, Gottini 7, Ruini 0, Radovanovic 4, Bagnoli 8, Castelluccia 3, Peruzzo 12, Febo 7, Gialloreto 0, Ricci N.e. Coach: Di Bonaventura
Civitanova: Diener 15, Polidori 8, Sacripante 1, Berdini 7, Corradetti 0, Buongarzone N.e., Paleari 13 ,Piloni 0, Sanlorenzo (nella foto) 6, Serroni 9. Coach: Cervellini
Parziali: (14-20; 31-30; 46-41; 65-59)

La Naturino/Sapore di Mare perde il primo scontro diretto per i playoff contro un Chieti che nei momenti decisivi si è affidata ai suoi giocatori di maggiore esperienza e si è portata a casa una partita importantissima.
I padroni di casa partono con il consueto quintetto con Ruini, Gottini, De Ambrosi, Bagnoli e Radovanovic mentre Cervellini si affida a Berdini, Serroni, Polidori, Paleari e Diener. L’inizio è a favore della Naturino/Sapore di Mare che grazie ad alcune giocate di Diener e Polidori si porta in vantaggio contro i padroni di casa partiti un po’ tirati e tesi e che si affidano solo ai lunghi Radovanovic e Bagnoli. Il primo parziale vede la formazione di Cervellini chiudere in vantaggio(14-20) e mostrare anche un discreto gioco in attacco e una difesa dura e chiusa sui loro tiratori. Il secondo quarto vede la rimonta delle “furie teatine” che grazie a 5 punti di Febo e alcune giocate individuali riprende l’intero svantaggio e costringe coach Cervellini al time out. Dal minuto di sospensione i civitanovesi escono più convinti e chiudono la prima metà di partita in svantaggio di un solo punto. Come ormai da alcune partite succede la Naturino/Sapore di Mare non esce dagli spogliatoi pronta e convinta per riprendere la partita così che da avvantaggiare Chieti e farle tentare l’allungo(+10) grazie a Peruzzo e ad un De Ambrosi che inizia a scaldare la mano. Un piccolo controbreak civitanovese fa sperare in un arrivo in volata(46-41).
Gli ultimi 10’ sono a favore di Chieti e di bomber De Ambrosi, che inizia ad attaccare il canestro in tutte le maniere sia con il tiro da fuori sia con le penetrazioni e sfruttando i numerosi falli che gli vengono fischiati a favore. Dalla lunetta il giocatore abruzzese è glaciale e a nulla servono le giocate di Serroni e Paleari per riprendere la partita anche se a 28’’ dal termine la Naturino/Sapore di Mare ha la palla del pareggio sul -3 ma Paleari sbaglia da sotto la possibilità del gioco da 3 punti e così si torna a casa a mani vuote ma con la consapevolezza che ancora una volta la formazione di Cervellini abbia lottato fino alla fine senza sfigurare nonostante le ben note assenze.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X