Matteo Martino è convinto:
“Arriveremo a Praga”

- caricamento letture

martino

di Andrea Busiello

Si respira aria pura in casa Lube dopo il bel successo ottenuto contro il Fenerbache nell’andata degli ottavi della Champions League. Un 3-0 più altisonante che bello a dire il vero perchè la truppa di De Giorgi non è apparsa del tutto brillante ma pratica e concreta. Insomma la prerogativa di tutte le grandi squadre. Del momento che sta vivendo la Lube e concentrandoci sulla parte finale della stagione che vedrà i biancorossi impegnati sia in campionato che in Champions abbiamo sentito il parere di Matteo Martino.

Martino un successo quello contro i turchi che vi permette di andare in trasferta più tranquilli…

“Si è stata una partita dura che però ha dimostrato per l’ennesima volta l’agguerita Lube capace di fare sempre bene. Magari non abbiamo giocato una pallavolo perfetta ma preziosa per aver vinto comunque 3-0 che ci permette di andare in Turchia con il 90% della qualificazione in tasca”.

Mercoledì è rimasto a riposo per un infortunio alla spalla, si è ripreso?

“Da oggi (venerdi) dovrei riprendere ad allenarmi con la squadra anche se al momento diciamo che la mia spalla è all’80% e forse anche domenica riposo ma questo sarà da valutare nei prossimi giorni”.

Domenica arriva il fanalino di coda Padova. Che partita sarà?

“Una partita dura come tutte le altre. Loro saranno affamati di punti e vorranno conquistare il successo qui da noi. Dal canto nostro dobbiamo solo pensare a vincere per difendere e migliorare la posizione nella regular season”.

Dove dovrete colpirli per portare a casa il successo?

“Sicuramente dovremo essere bravi a metterli sottopressione in battuta perchè in questo modo non gli lasciamo soluzioni facili al palleggiatore Mattera. Direi che se muro e servizio vanno dalla nostra vinciamo il match”.

L’ultima domanda è sulla Champions. Chi preferisce incontrare negli eventuali quarti?

“Di sicuro il Kazan dopo il successo 3-2 in trasferta è favorito e comunque credo che anche se dovessimo incontrare i russi, qualora ci qualificassimo tocchiamo ferro, non abbiamo paura perchè noi abbiamo un solo imperativo: arrivare a Praga e ci arriveremo”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X