Basket, un’incerottata Naturino perde
in casa della capolista

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

vs_albignasego_41

TRIVENETA ALBIGNASEGO – NATURINO/SAPORE DI MARE  86-58

TRIVENETA ALBIGNASEGO: Saccaro 2, Campiello A. 12, Zanovello 8, Marini 15,
Palombita 6, Maddaloni 9, Campiello U. 6 , Fabian 2, Magro 15, Cagnin 11.
Allenatore: Rubini

NATURINO/SAPORE DI MARE: Diener 12, Polidori 8, Mazzalupi, Sacripante
11, Buongarzone 2, Palmieri, Paleari 16, Sanlorenzo n.e. , Piloni 9.
Allenatore: Cervellini.

Arbitri: Ciancabilla di Bologna e Terranova di Ferrara.

NOTE: Parziali: (18-20); (34-27); (60-38).
Tiri liberi: Triveneta 12/18 (67%); Naturino Mare 12/14 (86%);
Tiri da 3 punti: Triveneta 8/25 (32%) ; Naturino Mare 2/16 (12%);
Usciti per 5 falli: nessuno.
Spettatori: 300 circa.
Fallo tecnico al coach della Naturino Mare: Cervellini al 33°

Non riesce nell’impresa la Naturino/Sapore di Mare (nella foto in una fase di gioco contro la capolista) che cede passo alla capolista  dopo aver lottato per 24 minuti e aver giocato senza 6 titolari. Oltre agli infortuni di Conti e  Tessitore e a quello di Serroni in settimana si era aggiunto un piccolo stiramento per Sanlorenzo mentre alla partenza  non si sono presentati né Berdini né il giovane Corradetti, costretti a rimanere a casa dalla febbre alta. Quindi per coach Cervellini c’erano a disposizione solo 5 titolari, i giovani Buongarzone e Mazzalupi (entrambi al debutto) e l’assistente Palmieri, che in questo caso di emergenza ha dovuto rimettersi calzoncini e scarpette dopo aver lasciato il campo diverse stagioni fa. L’Albignasego  presenta un quintetto molto forte fisicamente con Cagnin, Magro, Campiello Andrea, Marini e Maddaloni mentre Cervellini manda in campo Piloni (al  rientro dopo 4 mesi), Diener, Paleari, Polidori e Sacripante. La partita finisce con i padroni di casa che giocano sulle ali dell’entusiasmo e che chiudono la partita sul +28(86-58). Lode e merito alla  formazione di coach Rubini, che si è dimostrata squadra assai solida e compatta in grado di arrivare fino in fondo in questo campionato così equilibrato. Dall’altra parte a Civitanova va il merito di averci provato fino alla fine, nonostante le mille difficoltà, e di aver messo in difficoltà in alcune situazioni la regina del campionato. Prossimo impegno domenica prossima al palarisorgimento contro il Bassano, sperando di recuperare alcuni infortunati.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X