Matos è il nuovo coach
del Mosca Softball

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

softball

di Tommaso Venturini
Il Mosca Macerata chiude il cerchio di una sessione di mercato sicuramente di alto livello acquistando il manager cubano Noelvis Gonzalez Matos, 33 anni, già nel giro delle nazionali giovanili di Cuba e Assistant Coach della Nazionale Cubana. Matos arriverà a Macerata entro la fine del mese di febbraio con l’entusiasmo di chi vuole misurarsi in un campionato importante come quello italiano, con una squadra conosciuta e rispettata in tutto il mondo. Matos prende il posto di Jason Kumeroa (accasatosi a Forlì) e rimpiazza Josè Garcia Cardet, già pronto ad approdare a Macerata, ma fermato da alcuni problemi con la Federazione cubana.

Il Mosca Macerata in questo 2009 vuole con forza raggiungere i play-off dopo la deludente stagione passata conclusa al settimo posto: i presupposti a livello societario e di squadra ci sono tutti.

La società del presidente Giuliano Centioni ha puntato forte sulle giocatrici australiane, che saranno il perno della squadra di Matos. Al ritorno di Kym Tollenaere hanno fatto seguito gli acquisti di Melinda Weaver (21 anni, interbase già nel giro della nazionale australiana) e Joselyn Mc Callum (lanciatrice di primissimo livello, che la scorsa stagione ha militato con Nuoro). Altri colpi importanti sono stati quelli di Vittoria Battistelli (22 anni, americana che ha giocato con le Thunders) ed Eva Rendlova (25 anni, esterno della nazionale della Repubblica Ceca e sempre presente nelle ultime edizioni della Coppa dei Campioni). Per quanto riguarda il mercato nostrano dal Pianoro sono arrivate due giocatrici molto interessanti, Elisa Vezzalini (27 anni, lanciatrice) e Veronica Casella (21 anni, ricevitore esterno), che affiancheranno le giovani Gentili, Monari, Cacciamani, Natti, Cerioni e Carfagno. Menzione a parte per la prima lanciatrice italiana della squadra Laura Campalani, che con l’abbandono di Marta Gambella (ricoprirà il doppio ruolo di preparatore atletico e responsabile del settore giovanile) diventa capitano di una formazione giovane, ma altrettanto competitiva e con ambizioni non nascoste: con determinazione e sacrificio questo roster potrà raggiungere la qualificazione ai play-off e perché no, proverà a giocarsi sino all’ultimo le carte per il sesto scudetto negli ultimi 12 anni.

Per quanto riguarda la preparazione in vista dell’inizio della regular season (prevista per il 4 aprile) le giocatrici italiane sono già a lavoro sotto la guida di Marta Gambella, che sarà affiancata a partire da lunedì da Benito Ventura, mentre le straniere arriveranno a Macerata a metà marzo circa, al termine dei loro impegni con le nazionali ed avranno tutto il tempo per essere pronte per la prima di campionato.

Calendario. Nelle prossime settimane verranno definiti tutti i dettagli relativi al calendario della regular season (molto probabilmente Nuoro prenderà il posto dell’Azzanese), ma possiamo già inserire le date effettive riguardanti il campionato e la Coppa Italia. La prima giornata della stagione regolare è fissata per il prossimo 4 aprile, mentre l’ultima è prevista per metà luglio. Dopo la pausa dovuta agli impegni di Coppa dei Campioni (al quale il Mosca Macerata non parteciperà) inizieranno i play-off scudetto. La finalissima si disputerà il 5 settembre, prima (e questa è una novità interessante) delle finali di Coppa Italia, alle quali saranno presenti le otto squadre di serie A1.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X