Basket B2, La Fortezza Recanati
vince il derby contro Ancona

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

civitanova-041

LA FORTEZZA RECANATI            70

BANCA MARCHE ANCONA          64

(16-19, 16-12, 2O-14, 18-19)

La Fortezza Recanati: Dip 14, Paluan 9, Caldarelli 5, Morresi 10, Pierini 11, Gori,
Akrivos,21, Cosentino,Principi,Prosperi. Allenatore:Maurizio Marsigliani

Banca Marche Ancona: Monticelli 19, Andreani 3, Ottocento 8, Baldoni 7, Barantani 9,
Romagnoli 8, Marmugi 1O,Chiorri,Bellesi,Pozzetti. Allenatore: Luca Paolasini

Undicesimo sigilllo de La Fortezza Recanati (Nella foto Paluan e soci) che vincendo contro la Stamura Banca Marche Ancona  per 70 – 64  consolida il terzo posto in classifica generale e la “leadership” nei “derby” regionali.

E’ stato un “derby” vibrante, avvincente, palpitante, che ha tenuto desto, vivo, con il fiato sospeso, il pubblico delle grandi occasioni accorso in massa al “PalaCingolani” e  risoltosi negli ultimi sessanta secondi, dopo che le due
squadre erano in perfetta parità (64-64). Una tripla di Akrivos e la “glacialità” di capitan Caldarelli e Dip alla lunetta sono  stati gli elementi determinanti che hanno spostato l’ago della bilancia nel positivo esito finale gialloverde della contesa. Onore e merito comunque alla Stamura Ancona, squadra indomita e mai doma, che ha ceduto
con l’onore delle armi, destando grande impressione, nonostante la sua aggressività qualche volta sopra le righe.

Quattro giocatori in doppia cifra nelle file “leopardiane”: Morresi (10), Pierini (11), Dip(14) ed Akrivos 21, “top-scorer” dell’incontro e MVP con 22 di valutazione generale, mentre tra le file dei “dorici” 10 punti di Marmugi e 19 di capitan Monticelli, migliore dei suoi con 15 di valutazione generale.

A sugello della grande serata de La Fortezza Recanati, la soddisfazione per Akrivos che oltre ad aver sbloccato la partita  nel finale con il suo “score” personale di 21 punti sfondando il muro dei 300  per l’esattezza 303 punti si è
collocato in 2a posizione  nella classifica marcatori alle spalle di Marini (307) dell’Albignasego scavalcando O. Gueye della Tezenis (302), e per il “team” di Marsigliani, che ha il 5° attacco del girone, ma soprattutto la 3a difesa dopo
Albignasego e Ravenna. Gioia in campo e sugli spalti a fine gara con tripudio di vessilli gialloverdi al grido di Serie A… Serie A… .Calma e gesso, il campionato è ancora lungo; piedi ben piantati a terra, senza fare tanti voli pindarici. La Fortezza così bissa il successo dell’andata contro la Stamura e con l’undicesimo sigillo consolida il terzo posto in classifica generale ed alza morale ed “autostima” in vista della prossima trasferta fra sette giorni a Ravenna, mentre la Stamura Ancona, esce a testa alta con l’onore delle armi ed è attesa ad un pronto riscatto in terra veneta contro  il  Fiorese Bassano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X