Volley femminile, in serie C
la Sacrata Civitanova sfiora il colpaccio

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

seried_b

di Simone Caraceni

Ultime battute della prima fase nei campionati regionali di serie C e D femminile, il campionato di prima divisione femminile invece ha completato il girone di andata.

In Serie C girone A la Sacrata Civitanova sfiora il colpaccio sul campo della capolista Pieralisi Banca Marche: il team di Marega arriva a condurre due set a uno, poi cede 15-10 al tie-break al sestetto jesino. Le civitanovesi scivolano nella zona bassa di una classifica che deve ancora assumere una precisa fisionomia: saranno decisive le ultime due giornate, prossimo impegno ancora a Jesi sul campo della Gastreghini che con il successo per 3-0 a Falconara ha raggiunto a 18 punti proprio la Sacrata.

Nel girone B altra dimostrazione di forza della Cosmetal Recanati che spazza via l’Itar Monturano con un perentorio 3-0: equilibrio solo nel primo set con l’Itar di Annunzi avanti 22-18, poi un monologo delle recanatesi che mantengono così la testa della classifica. Insegue ad un solo punto il Volley 2000 Porto Recanati che vince 3-0 tra le
mura amiche contro un’opaca Pema Corplast Corridonia, ora più lontana dalle posizioni di vertice.
Terza piazza per la Lorese che, come da pronostico, piega per 3-0 Ascoli, in coda altro 3-0 di Amandola su Porto Potenza che resta a quota 1 punto. Nel turno infrasettimanale di mercoledì, ancora una volta un programma ricco
di interesse con il derby Volley 2000 Porto Recanati-Cosmetal che deciderà con ogni probabilità  il primato nel girone e Pema Corplast-Lorese con le padrone di casa chiamate ad una prova di orgoglio dopo due sconfitte esterne consecutive.
In Serie D girone B, l’Helvia Recina regala la quindicesima meraviglia battendo agevolmente il Mantovani Ancona: 45 punti in classifica per Pierini e compagne, ormai da tempo sicure della qualificazione alla fase decisiva.
Anche in Serie D turno infrasettimanale, per l’Helvia Recina trasferta sul campo del Fabriano secondo in classifica ma staccato di ben sette lunghezze.

Nel girone C bilancio agrodolce per le maceratesi: la Bulli e Pupe, dopo una partenza a rilento, vince per 3-1 sull’ostico parquet di Petritoli, bene anche la Secursilent Tolentino (nella foto) che, con il 3-0 al Pronto Gru Ascoli, abbandona
l’ultimo posto in classifica. Nulla da fare invece per Montecassiano contro il quotato DB Wash Pagliare e
per l’Appignano Volley battuto nettamente a Fermo dalla Don Celso Tomassini: in classifica la Bulli e Pupe scavalca Montecassiano ma entrambe le compagini sono ormai certe della qualificazione alla fase play-off.
In coda Tolentino e Appignano penultime a quota 10 punti, fanalino di coda resta la Pronto Gru Ascoli.
Nel turno infrasettimanale che si disputerà  giovedì 22 gennaio, Appignano ospita Petritoli per tornare a vincere, Montecassiano in trasferta ad Ascoli, sfida Bulli e Pupe-Secursilent Tolentino con la squadra di Feliziani che
prova a bissare il prestigioso successo dell’andata. Chiude il programma la sfida fra Pagliare e Leoripanus, le due formazioni che stanno dominando il girone: la gara si gioca martedì sera.

In prima divisione femminile, campionato riaperto con il successo di San Severino nello scontro diretto con la capolista Montecosaro che ha dunque conosciuto la prima sconfitta stagionale. Montecosaro chiude in testa il girone di andata con 29 punti, San Severino insegue a 25 punti ma con una partita da recuperare mercoledì 28 gennaio a
Piediripa contro il Cus Macerata: continua a stupire il Panificio F.lli Mari Matelica che supera Urbisaglia per 3-0 e consolida la terza posizione in classifica.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X