Lube da Champions
La fiducia di Omrcen

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

omrcen-g

Una Lube coriacea quanto garibaldina surclassa con un perentorio 3-0 la Marmi Lanza Verona nel match valevole per la sesta giornata della regular season. Verona che in questo primo scorcio di stagione aveva dato modo di vedere agli addetti ai lavori delle indiscusse potenzialità ha dovuto cedere le armi dinanzi ad una buona Lube. Ad onor del vero nell’arco del match la differenza in campo è apparsa piuttosto netta e solo nei momenti in cui la Lube ha sbagliato grossolanamente le situazioni di gioco gli scaligeri si sono resi pericolosi. Dunque un successo quello del sodalizio cuciniero che spazza via la partitaccia di Trento chiusasi con un quarto set quanto meno sconcertante. A fine match abbiamo avvicinato uno degli assoluti protagonisti del confronto, Igor Omrcen, che giustamente è stato nominato mvp del match dal canto dei suoi 18 punti con tre servizi vincenti alla fine che hanno chiuso il match.

Igor una buona Lube per un successo che vi lascia in un’ottima posizione di classifica…

“Si credo che oggi abbiamo disputato una buona prestazione tutti. In campo siamo stati concentrati e nei momenti di difficoltà abbiamo reagito da squadra. Nel terzo set abbiamo rischiato molto ma poi, fortunatamente, siamo riusciti a fare risultato conquistando tre punti preziosi che ci rilanciano in classifica dopo la sconfitta di Trento”.

In alcuni momenti avete dato la sensazione di essere nettamente superiori ma poi a volte vi perdete come nel terzo set che siete stati capaci di prendere un parziale di 0-7 che rischiava di compromettere il set. Cosa è successo?

“Dobbiamo migliorare molto sotto l’aspetto mentale perchè crescere sotto questo punto di vista è fondamentale. Nel primo set abbiamo iniziato subito malissimo e dopo il 4-8 ci siamo ripresi mentre nel 3′ parziale non so cosa ci abbia preso però dobbiamo assolutamente essere più cinici nel chiudere prima le partite perchè oggi abbiamo rischiato grosso di riaprire una partita quasi finita”.

Nemmeno il tempo di godersi questo successo e inizia subito una nuova avventura. Mercoledì a Belgrado alle 18 l’esordio in Champions. Che partita sarà?

“La Champions è qualcosa di affascinante e cominciando questa nuova avventura sarà molto importante rimanere lucidi perchè si comincerà a giocare ogni tre giorni. Per quanto riguarda la formazione che andremo ad affrontare sarà un match difficile in un ambiente particolarmente caldo. Gli avversari sono giovani e avranno delle motivazioni a mille. E’ innegabile che iniziare con un successo, per di più in trasferta, sarebbe il massimo”.

Dunque dalle parole del 28enne opposto croato si capisce come sia una Lube vogliosa di cominciare con il piede giusto l’avventura europea quella che si appresta ad affrontare la formazione della Stella Rossa Belgrado. Di certo dato il valore degli avversari poi non particolarmente così elevato se i biancorossi si confermeranno sulla falsariga della prestazione odierna con tenacia, sagacia, tecnica e determinazione nei momenti importanti del match pensare che dalla trasferta in terra serba si ritorni con un successo non sembra essere poi così utopistico.

Foto: Lubevolley.it

Andrea Busiello



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X