Preside muore a 44 anni,
dolore a Colmurano e San Ginesio

TRAGEDIA - Claudio Orazi trovato senza vita ieri a Santa Vittoria in Matenano, dove la famiglia aveva una casa. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, si è trattato di un gesto volontario. Il messaggio di cordoglio dei sindaci di Colmurano, Loro Piceno e Urbisaglia
- caricamento letture

carabinieri-archivio-arkiv-cc

 

Morto il dirigente scolastico dell’istituto comprensivo di Colmurano, Claudio Orazi, aveva 44 anni. Un lutto che ha colpito le scuole di Colmurano, Urbisaglia, Loro Piceno e anche a San Ginesio dove era preside alle medie. Originario di Fermo, viveva a Monte Vidon Corrado. Era rientrato nelle Marche dopo essere stato per tre anni fuori. Si era riavvicinato a casa. Orazi era sposato e aveva due figli. Ieri mattina è andato a Santa Vittoria in Matenano dove c’è una casa di famiglia dove non abita nessuno ma tengono animali da cortile. Nel pomeriggio, proprio per accudire gli animali, stando a quanto poi accertato dai carabinieri della Compagnia di Montegiorgio, intervenuti sul posto per le indagini, il fratello del preside è andato pure lui alla casa di Santa Vittoria in Matenano. Ed è stato lui a fare la drammatica scoperta di quanto accaduto. Ha trovato il fratello, ormai senza vita, all’interno di una pertinenza. Ha chiamato subito i soccorsi ma ormai non c’era niente che si potesse fare. In base agli accertamenti dei carabinieri si è trattato di un gesto volontario. Non sono stati trovati biglietti per spiegarne i motivi. A Colmurano aveva preso servizio dal primo settembre col nuovo anno scolastico. Questa mattina la notizia di quanto accaduto ha iniziato a diffondersi tra i colleghi, sconvolti per l’accaduto.   

Un messaggio di cordoglio è arrivato anche dai sindaci Mirko Mari di Colmurano, Robertino Paoloni di Loro Piceno e Paolo Franscesco Giubileo di Urbisaglia. «Costernati dalla prematura scomparsa del dirigente scolastico Claudio Orazi, esprimiamo le più sincere condoglianze a tutta la sua famiglia – dicono – Allo stesso modo esprimiamo la propria vicinanza nei riguardi di tutti i docenti, collaboratori amministrativi, scolastici e alle famiglie e agli studenti dell’Istituto comprensivo».

(Gian. Gin.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X