«Donna maltratta il marito»,
al via il processo

CASTELRAIMONDO - Sotto accusa una donna di 47 anni che è imputata al tribunale di Macerata, oggi si è svolta la prima udienza del processo. Deve rispondere anche di lesioni
- caricamento letture

maltrattamenti-uomo-stalking

 

Botte al marito, graffi, un dito rotto, una aggressione con il coltello. Queste in estrema sintesi le accuse che vengono rivolte ad una donna di 47 anni residente a Castelraimondo. Oggi si è svolta la prima udienza del processo al tribunale di Macerata, davanti al giudice Roberto Evangelisti. La donna deve rispondere di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali al marito. La donna, dice l’accusa, sostenuta dal pm Lorenzo Pacini, nel corso di liti che sarebbero legate a futili motivi avrebbe aggredito il consorte in più occasioni. I fatti sarebbero avvenuti dal settembre del 2019 e sarebbero continuati l’anno successivo. Secondo l’accusa la donna avrebbe usato espressioni ingiuriose, denigratorie, minatorie verso l’uomo, che avrebbe anche aggredito. Il 7 febbraio 2020 la 47enne avrebbe aggredito l’uomo colpendolo ad un piede. Sempre nel febbraio 2020 durante una lite la donna l’avrebbe aggredito il consorte procurandogli graffi e contusioni. Nell’aprile di quello stesso anno lo avrebbe colpito ad una mano causandogli la frattura di un dito. In un’altra occasione, nel maggio del 2020, lo avrebbe colpito alla mano con un coltello e gli avrebbe provocato lesioni al capo. Qualche giorno più tardi, continua l’accusa, avrebbe colpito il marito al collo.

*A tutela della vittima il nome dell’imputata non viene indicato



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X