Rogo nel garage,
evacuato un intero condominio
«Nessuno può dormire qui»

RECANATI - Le fiamme sono scoppiate in via Mattutini, a scatenarle un corto circuito. Nel palazzo ci sono 21 appartamenti, 18 quelli abitati, anche due bimbe messe in salvo. Una residente: «Si sarebbe potuto evitare con un po' di senso civico». Sul posto anche il sindaco Bravi: «Forse ci sono danni al solaio»
- caricamento letture
incendio-recanati6-e1623693361962-650x565

Il condominio interessato dal rogo

 

di Francesca Marchetti

Incendio nel garage di un condominio: evacuati tutti  gli appartamenti. E’ quanto successo a Recanati, in via Mattutini. Erano da poco passate le 18 quando è scattato l’allarme, lanciato da alcuni bambini che stavano giocando davanti al palazzo e hanno visto il fumo uscire.

incendio-recanati4-300x400Il rogo sarebbe partito, secondo una prima ricostruzione, da un cortocircuito dell’impianto elettrico e da lì avrebbe interessato del materiale (cuscini, coperte, materassi) che erano accanto e dentro una vecchia Mercedes alimentata a gas. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco con diversi mezzi. Le persone presenti sono state fatte evacuare, 21 gli appartamenti del condominio, ma non tutti in quel momento erano occupati. Momenti di tensione, con le scale invase dal fumo e dalle fuliggine, finché tutti non sono riusciti ad uscire, comprese due bambine. Alcuni cani erano rimasti in un appartamento sono stati recuperati in un secondo momento. I vigili del fuoco hanno quindi domato le fiamme e messo in sicurezza la zona. Sul posto anche i carabinieri forestali, la polizia locale e il sindaco Antonio Bravi.  «Nessuno può dormire qui perché forse ci sono danni al solaio», ha detto il sindaco ai residenti dopo il colloquio con i vigili del fuoco. Le famiglie dei 18 appartamenti abitati quindi per questa notte dovranno trovare un’altra sistemazione, in attesa di ulteriori controlli alla struttura. Arianna e Giorgio, residenti del primo piano: «E’ stato tutto improvviso, imprevedibile, per stanotte dovremmo arrangiarci». «Purtroppo bisogna riporre più attenzione – ha invece aggiunto Arianna, un’altra residente riferendosi alle condizioni in cui era tenuto il garagesi poteva evitare con un po’ di diligenza e senso civico».

(ultimo aggiornamento alle 20,20)

 

 

incendio-recanati9-e1623693626483-650x566

I residenti a colloquio col sindaco

incendio-recanati7-650x488

Il sindaco Antonio Bravi a colloquio con i vigili del fuoco

 

incendio-recanati8-e1623693556407-650x444

incendio-recanati10-488x650

Il fumo visibile a distanza

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X