Tolentino, avviato il gemellaggio
con il castello di Serravalle

FIRMATO un protocollo d’intesa che stabilisce alcune importanti finalità economiche, sociali e di promozione turistica
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

gemellaggio-tolentino-serravalle-3-650x488

Il capitano del Castello di Serravalle della Repubblica di San Marino Vittorio Brigliadori e il sindaco di Tolentino Giuseppe Pezzanesi durante l’incontro di oggi

 

Nella mattinata di oggi il capitano del Castello di Serravalle della Repubblica di San Marino Vittorio Brigliadori e il sindaco di Tolentino hanno firmato un protocollo d’intesa per avviare un Gemellaggio tra le due Comunità.

gemellaggio-tolentino-serravalle-4-325x244Lo scopo è consolidare il rapporto di amicizia tra le Comunità di San Marino e Tolentino, nato nella triste parentesi del terremoto che ha colpito il Comune marchigiano, ed è stato firmato un protocollo d’intesa che stabilisce alcune importanti finalità economiche, sociali e di promozione turistica. Questo protocollo decreta che tra il Castello di Serravalle e il Comune di Tolentino viene ufficializzato un rapporto di gemellaggio che si svilupperà secondo molteplici intese. Realizzare proficue relazioni tra le due amministrazioni locali nel segno del rispetto e dell’amicizia; rafforzare ed implementare i rapporti sul campo delle attività culturali, scientifiche, economiche, turistiche e sportive tra le due Città; valorizzare la filiera agro-alimentare e i soggetti ad essa riconducibili attraverso la creazione di sinergie comuni condivisibili e sostenibili; creare pacchetti turistico-didattici destinati alle rispettive collettività che prevedano un interscambio dei flussi così prodotti, nonché la creazione di un Sistema Turistico Integrato per prodotti e per aree geografiche, condividendo strategie di comunicazione e promo-commercializzazione nelle attività di incoming; coinvolgere i Comuni già gemellati con il Castello di Serravalle (Sulmona e Chiusi della Verna), desiderosi da tempo di condividere tale percorso e le finalità ad esso riconducibili.

gemellaggio-tolentino-serravalle-2-325x244Il protocollo entra in vigore dalla data di sottoscrizione delle stesso e resta in vigore a tempo indeterminato. La Delegazione del Castello di Serravalle giunta a Tolentino per la firma del Gemellaggio era composta dal capitano Vittorio Brigliadori, dal segretario della Giunta Gabriele Raschi, dal Consigliere con delega alle Attività Sociali Nicoletta Gasperoni, dal Consigliere con delega alla Cultura e all’Ambiente Roberto Ercolani, dal Consigliere con delega alle Attività Sociali Maurizio Cavalli. Per il Comune di Tolentino, oltre al Sindaco Giuseppe Pezzanesi erano presenti il Vicesindaco e Assessore al Turismo Silvia Luconi, l’Assessore all’Urbanistica e Sport Fausto Pezzanesi, il Presidente del Consiglio comunale Carmelo Ceselli, i Consiglieri Monia Prioretti e Stefano Salvatori, il Presidente della Oro Loco Tct Edoardo Mattioli. Nel corso degli interventi di saluto il Sindaco Giuseppe Pezzanesi ha ricordato la grande amicizia che lega le due Comunità e nata già nei primi mesi del 2017, grazie all’interessamento di una cittadina tolentinate che ha coinvolto il Segretario di Giunta del Castello di Serravalle per una raccolta fondi destinata ad aiutare la popolazione colpita dal sisma. I rapporti si sono poi intensificati sul fronte della volontà comune ad avviare una nuova strategia di promozione dei rispettivi territori coinvolgendo anche altri Comuni italiani con i quali il castello di Serravalle ha già stretto accordi, quali Sulmona, Chiusi della Verna e più recentemente Caserta, con l’intento di fare promozione turistica in rete, senza dimenticare gli aspetti culturali, scientifici, economici, turistici e sportivi.

gemellaggio-tolentino-serravalle-1-325x244Il Capitano del Castello di Serravalle Vittorio Brigliadori ha sottolineato la stima reciproca tra le due realtà che si è rinsaldata nel tempo, con l’obbiettivo comune, di lavorare concretamente per fare sistema e dare vita ad un modello integrato di promozione turistica, specialmente rivolto al settore delle gite scolastiche e favorendo un interscambio continuo a tutti i livelli. Quindi non un gemellaggio solo sulla carta ma in realtà un documento di unità di intenti fortemente operativo. Con 10.601 abitanti, Serravalle è il Castello più popolato di San Marino. Comprende 8 curazie (frazioni): Cà Ragni, Cinque Vie, Dogana, Falciano, Lesignano, Ponte Mellini, Rovereta e Valgiurata e con queste raggiunge l’estensione di un sesto del Paese, 10,53 km². Confina con i castelli di Domagnano e Borgo Maggiore e con i comuni italiani di Verucchio (RN), Rimini (RN) e Coriano (RN).

gemellaggio-tolentino-serravalle-5-325x244Un tempo portava il nome di Olnano ed era uno dei castelli dei Malatesta di Rimini, entrato a far parte del territorio sammarinese nel 1463. Dogana è l’ngresso principale del Titano da Rimini a cui è collegata dalla superstrada. Lungo questa via che, all’altezza del confine, si trova la celebre scritta “Benvenuti nell’antica terra della libertà” che accoglie chi entra a San Marino. La sede municipale è la Casa del Castello di Serravalle, via E. da Montefeltro n.18 La Città di Tolentino è stata tra i primi Comuni italiani ad avviare gemellaggi ancora prima della nascita della Comunità Europea. Ad oggi Tolentino è gemellata con Labastide Murat, città francese dove è nato Gioacchino Murat, con Isola d’Istria, Slovenia e con Emerainville, Francia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X