Topi nell’asilo, Lega Nord:
“Si faccia chiarezza”

SCUOLA - Gian Marco Paparelli, coordinatore del comitato locale, commenta la presenza di escrementi di roditore nella struttura. "Se veramente la dirigenza, come sostengono alcuni concittadini, ha cercato di coprire il fatto, andrebbero presi seri provvedimenti"
- caricamento letture
FullSizeRender-01-02-17-02-12-300x400

A destra il coordinatore della Lega Nord Cingoli, Gian Marco Paparelli, insieme al leader del partito, Matteo Salvini


Escrementi di topo nell’asilo di Cingoli, il comitato locale della Lega Nord: «Si faccia al più presto chiarezza».
In seguito all’articolo pubblicato ieri da Cronache Maceratesi sulla presenza di ratti nella struttura della scuola dell’infanzia e le rassicurazioni del sindaco di Cingoli, Filippo Saltamartini, sulla tutela della salute dei bambini, il coordinatore Gian Marco Paparelli della Lega Nord Cingoli esprime le sue preoccupazioni. «La questione sembra essere alquanto grave – commenta Paparelli -. Se veramente la dirigenza scolastica, come sostengono alcuni concittadini, ha cercato di coprire il fatto, andrebbero presi seri provvedimenti. Per il bene dei giovani cingolani che frequentano la scuola dell’infanzia, chiediamo all’assessore alla Formazione del Comune di Cingoli, al primo cittadino e agli organi competenti – conclude -, che si vada fino in fondo alla questione e che il tutto, se ci sono delle precise responsabilità, non cada nel dimenticatoio».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X