Schianto in autostrada,
muore studentessa di Unimc

MACERATA - Debora Borgiani, 20 anni, si trovava in auto con il padre, la madre e due fratellini di 6 e 13 anni che sono rimasti feriti ma non sono in pericolo di vita. L'incidente è avvenuto intorno alle 19 poco dopo il casello di Porto San Giorgio. La ragazza era di Ripatransone
- caricamento letture
Debora Borgiani

Debora Borgiani

di Gianluca Ginella

Schianto mortale lungo la A14, muore una studentessa di 20 anni, Debora Borgiani, di Ripatransone: studiava all’università di Macerata. L’incidente è avvenuto alle 19, lungo la corsia sud dell’autostrada, poco dopo il casello di Porto San Giorgio. La ragazza si trovava in auto con il papà (le cui condizioni sono monitorate dal personale dell’ospedale di Fermo dove è ricoverato), la moglie del padre e i due fratellini di 6 e 13 anni (tutti sono rimasti feriti ma non sono in pericolo di vita).

Dramma lungo l’autostrada, dove nel tardo pomeriggio di oggi una ragazza di 20 anni, Debora Borgiani, è morta in un terribile schianto in cui sono rimaste coinvolte tre auto. L’incidente è avvenuto intorno alle 19. La ragazza si trovava a bordo di una Mercedes che era guidata da suo padre, Euro Borgiani, 54 anni, camionista. Seduta davanti, a fianco dell’uomo, la sua compagna, Catia Marcozzi, 43 anni, infermiera all’ospedale di San Benedetto. Dietro erano seduti Debora con i fratellini nati dalla nuova unione del papà, un ragazzo di 13 anni e una bambina di sei. La famiglia, che viveva in località Valtesino a Ripatransone, stava rientrando da Ancona dove era stata a trovare la sorella di Euro Borgiani. Di ritorno dalla città dorica, erano diretti a casa e percorrevano la corsia sud dell’autostrada quando, poco dopo il casello di Porto San Giorgio c’è stato l’incidente (le cause sono in corso di accertamento da parte della polizia stradale di Porto San Giorgio).

Debora Borgiani, 20 anni, studiava Scienze della formazione

Debora Borgiani, 20 anni, studiava Scienze della formazione

La Mercedes si è schiantata violentemente contro una Alfa Romeno guidata da G. C., 36 anni, residente a Ripatransone. La collisione è stata frontale laterale, secondo la ricostruzione della Polstrada. Dopo questo primo incidente la Mercedes è stata travolta da una Bmw che stava scendendo lungo la corsia sud, guidata da un 34enne, A. P., originario di Genola (Cuneo). Impatti terribili che non hanno lasciato scampo a Debora, che è morta subito dopo. Sul posto sono intervenuti il 118 e i vigili del fuoco. Feriti il padre, la compagna e i due bambini che sono stati portati all’ospedale di Fermo. La donna e i bambini hanno riportato fratture, ma non sono in pericolo di vita. Per Euro Borgiani le condizioni sono monitorate dai medici. I conducenti delle altre due auto non sono rimasti feriti. Dopo l’incidente l’autostrada è stata chiusa fino alle 21,45, per consentire i soccorsi e spostare le vetture.

Debora era una ragazza bellissima e dai profondi occhi scuri, che frequentava la parrocchia. Il dramma della giovane ragazza coinvolge anche Macerata, dove la 20enne studiava Scienze della formazione all’università.

(Servizio aggiornato alle 23,45)

 

 

 

debora borgiani 4



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X