Calcio a 5, Cus Macerata
campione regionale nell’under 12

I ragazzi di mister Zampolini guadagnano l'accesso alle finali nazionali di Lignano Sabbiadoro
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Cus MacerataArchiviato il titolo provinciale è tempo di finali regionali per i ragazzini della formazione Under 12 del CUS Macerata calcio a 5, manifestazione che si è svolta a Grottammare. Il primo ostacolo che divide i giovanissimi del CUS dalla conferma per il terzo anno consecutivo (il nucleo della squadra ha già vinto un titolo regionale Under 10 e uno Under 12) è rappresentato dalla Polisportiva Forcense, che si arrende però facilmente ai cussini cedendo il passo per 15 a 0. L’altra semifinale vede in campo la Polisportiva Gagliarda contro Cantine Riunite di Tolentino, rivali ormai storici per i maceratesi. La formazione tolentinate va sotto di un gol e trova poi difficoltà a piegare la resistenza della Gagliarda al tentativo di rimonta, che si concretizza però tra il secondo e terzo tempo per un risultato finale di 6-1 che qualifica Cantine Riunite alla finale che li vedrà opposti per l’ennesima volta contro il Cus. Nonostante le squadre si conoscano ormai bene le fase iniziali sono di studio, le formazioni sono ben messe in campo ed entrambe le difese non lasciano particolari varchi per conclusioni pericolose. A metà del primo tempo un tiro a rete di Kryeziu, attaccante tolentinate, viene deviata dal portiere del CUS Federico Giustozzi che non riesce però a trattenere la palla che lentamente entra in rete a siglare l’uno a zero per Cantine Riunite. La reazione dei maceratesi è sterile e il primo tempo si chiude 1-0 per la formazione di Tolentino. L’avvio del secondo tempo porta al pareggio del CUS complice il portiere di Tolentino che si fa passare sotto le gambe un innocuo tiro del bomber maceratese Filippo Giustozzi. Il CUS ora ci crede e trova il vantaggio ancora con Filippo Giustozzi. La squadra di Macerata sembra tenere in mano le redini della partita ma un paio di disattenzioni difensive concedono a Cantine Riunite prima il pareggio e poi addirittura il vantaggio a pochi secondi dalla fine del secondo tempo. Si va all’ultimo quarto d’ora con la formazione di Tolentino in vantaggio per 3-2. In panchina mister Zampolini incita i suoi ragazzi a crederci, 15 minuti nel calcio a 5 sono un eternità. Il CUS vuole il terzo titolo consecutivo, non può deludere il mister. Al fischio dell’arbitro si nota subito che è finalmente entrato in partita l’altro bomber maceratese Pietro Ciarrocchi che insacca la rete con un tiro da fuori e porta i suoi al pareggio. È ancora lui che segna di nuovo finalizzando prima una punizione da fuori area e poi un rigore. Il CUS ha in mano la partita, Cantine Riunite cerca di accorciare le distanze ma i difensori del CUS Menichelli e Acerbotti chiudono tutti gli spazi e se qualcosa passa ci pensa poi il portierone Federico Giustozzi. Alessandro Urbani e Filippo Giustozzi chiudono la partita colpendo in contropiede e portando il risultato finale sul 7-3 per i maceratesi. Fischio finale e festa per i ragazzini del CUS Macerata che conquista il terzo titolo regionale consecutivo, guadagnandosi il diritto di rappresentare le Marche alle finali nazionali che si svolgeranno a Lignano Sabbiadoro (UD). La squadra: Ettore Acerbotti, Edoardo Baldelli, Pietro Ciarrocchi, Niccolò Baldelli, Federico Giustozzi, Alessandro Luchetti, Rocco Menichelli, Filippo Giustozzi, Lorenzo Panduri, Ludovico Serafini, Andrea Nicolì, Fabrizio Spinali, Gianluca Spinali, Alessandro Urbani, Rapari Enrico. Allenatore Michele Zampolini, dirigenti Francesco Menichelli e Carlo Ciarrocchi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Donazioni
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X