Riscatto Lube, Cuneo eliminato

VOLLEY A1 - I biancorossi vincono con il massimo scarto (3-0) il quarto di finale di Coppa Italia al Fontescodella. In semifinale, a Bologna l'8 marzo, l'avversario di turno sarà Perugia. Zaytsev MVP del match
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

(In alto la galleria fotografica di Lucrezia Benfatto)

Esultanza_Lube (4)di Andrea Busiello

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Una Lube diligente e precisa vince piuttosto agevolmente il quarto di finale di Coppa Italia giocato al Fontescodella contro Cuneo. Nel 3-0 finale (25-20, 25-21, 25-23) si erge a protagonista il solito Ivan Zaytsev, autentico trascinatore della formazione di Giuliani. Non che Cuneo sia un avversario di grande caratura, ma la risposta avuta sul campo è buona soprattutto per il futuro della Lube. Out dalla Champions, i biancorossi per rendere felice la stagione devono mettere in bacheca Coppa Italia e Scudetto, o quanto meno uno dei due trofei. Il successo odierno contro la formazione piemontese permette a Kurek e compagni di approdare alla Final Four della competizione, dove sabato 8 marzo i biancorossi se la dovranno vedere contro l’ostica Sir Safety Perugia.

Tifosi_Lube (6)

LA CRONACA – Lube in campo con Baranowicz-Zaytsev, Kovar-Kurek, Stankovic-Podrascanin con Henno nelle vesti di libero. La formazione piemontese scende in campo con Gonzalez-Casadei, Maruotti-Antonov, Kohut-De Togni e De Pandis libero. Inizio di match sul filo dell’equilibrio con l’errore di Baranowicz che regala il 7-5 a Cuneo. Al primo time out tecnico, Cuneo è avanti 12-11 grazie al colpo in diagonale di Maruotti ma il primo tempo di Podrascanin vale il 15-13 per una Lube che non riesce a scrollarsi di dosso Cuneo. E’ l’attacco di Kurek a regalare ad una Lube sofferente il +2: 20-18. Il finale di set è di marca biancorossa, con Zaytsev che mette a segno il pallone del 25-20 e porta avanti di un set la formazione di Giuliani. Kohut in avvio di secondo set ristabilisce la parità a quota 8 ma è un fuoco di paglia per i piemontesi visto che la Lube accelera e porta il margine di divario sul +4: 16-12. Set che rimane sempre nelle mani dei biancorossi che chiudono 25-21 grazie all’ace di Baranowicz. Scossa Cuneo in avvio di terzo set: 1-4 e time out di Giuliani. De Togni firma il 13-10 in favore della formazione di Piazza che non vuol lasciare il Fontescodella a mani vuote. La bella serie di Zaytsev al servizio regala la parità alla Lube a quota 18. E’ Parodi a chiudere la partita: 25-23 e 3-0 per i biancorossi.

Jiri_Kovar

LE PAGELLE DI LUBE-CUNEO

HENNO 6.5: Prestazione precisa senza sbavature. Contro la sua ex squadra risponde presente.

PARODI 7.5: Ingresso in campo eccellente. Mette a referto sette punti, chiude con il 100% in attacco e da segnali interessanti per il proseguo della stagione. Per Scudetto e Coppa Italia, il suo apporto sarà decisivo.

ZAYTSEV 7.5: Unico dei suoi in doppia cifra. Altra grande prestazione. Sul sul turno di servizio è stato ricucito il gap nel terzo set.

STANKOVIC 6: Spettatore non pagante in un match dove Baranowicz lo ignora.

KOVAR 6.5: Prestazione a corrente alternata. Male al servizio, discretamente negli altri fondamentali.

MARTINO 6.5: Ingresso positivo, per quel poco che è stato utilizzato da Giuliani.

KUREK 6.5: Solita mano pesante in attacco. Punto di riferimento importante per la squadra.

BARANOWICZ 7: Distribuisce bene il gioco della squadra anche se ignora Stankovic per tutto il match.

PODRASCANIN 7.5: Molto bravo il Potke. 5/7 in attacco e tre muri, oltre ad un prezioso ace nel suo score odierno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X