Matelica affronta il Bojano
con la testa già a Sulmona

SERIE D - Ufficiale la data del recupero in Abruzzo: si giocherà mercoledì 29 gennaio alle 14.30. Domenica per i biancorossi contro la formazione molisana sarà poco più che un allenamento
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Nicola Moretti

Nicola Moretti

di Sara Santacchi

E’ ufficiale. La gara Sulmona-Matelica di cui si è parlato a lungo e che non ha lasciato indifferenti viste le dinamiche che sono seguite al sui rinvio, lo scorso 22 dicembre, si giocherà mercoledì 29 gennaio. Il Matelica dovrà, dunque, riaffrontare la trasferta abruzzese e scendere in campo in una partita che avrà tante componenti oltre quelle meramente calcistiche. Intanto ci si prepara alla sfida di domenica quando al “Comunale” arriverà il Bojano. Una partita di certo diversa dalle altre e dal sapore anomalo considerata la situazione che sta affrontando la società molisana, ultima in classifica con 101 gol subìti. Sarà comunque un incontro da giocare e in palio ci saranno sempre i tre punti come ricorda anche il centrocampista Nicola Moretti che, nonostante qualche acciacco, sarà a disposizione di mister Carucci “Si tratta di una partita in cui si ha tutto da perdere perché c’è un avversario con cui tutti danno la vittoria per scontata – spiega – Gare del genere inesorabilmente posso portare a cali di concentrazione o a commettere leggerezze che nel calcio puoi pagare. Ci siamo allenati tenendo ben presente che è comunque una partita da giocare, che scenderemo in campo 11 contro 11 e dovremo pensare di disputare un incontro al pari degli altri”. Anche se non lo sarà, con tutta probabilità. Il Bojano, infatti, schiererà la squadra Juniores a cui va riconosciuto il merito di metterci la faccia e giocarsela sempre, pur con la consapevolezza di alcuni limiti dettati dalla mancanza di esperienza “Non è nostra intenzione infierire su nessuno. Se c’è una cosa a cui teniamo e che la società, a partire dal presidente, ci raccomandano sempre è il rispetto verso l’avversario. Penso che se il risultato si metterà bene alla fine del primo tempo, per noi andrà bene così. Chiaramente fino a che il risultato non sarà al sicuro dovremo giocarcela come in tutte le altre partite – specifica il centrocampista che sottolinea anche – Non abbiamo mai avuto episodi fortunati quest’anno e sarebbe la prima volta che affrontiamo una situazione di vantaggio. All’andata, infatti, abbiamo affrontato i molisani quando non si era ancora venuta a creare questa situazione e scendevano in campo con la formazione tipo”. Inutile negare che per tanti questo genere di partite costituisca una ghiotta occasione per aumentare il numero dei gol realizzati “Ai miei compagni attaccanti consiglierei di segnare le reti che ci consentono di vincere l’incontro, poi sta a loro decidere cosa fare. Certo, dispiace leggere che Cristian (Cacciatore ndr) è secondo nella classifica marcatori dal momento che ha realizzato gol in gare combattute e tutti in modo regolare”. Quindi non manca un accenno al recupero di mercoledì “Lo so solo adesso che andremo a Sulmona. Considerato questo, sarà bene cercare di dosare bene le forze visto che giocheremo due volte in quattro giorni, ma intanto pensiamo a domenica”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X