Basket, Naturino corsara a Spilimbergo
Buono l’esordio di Gennari

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Il neo pivot della Naturino Andrea Gennari

Una Naturino concentrata e vogliosa, lontana parente di quella della scorsa settimana a Senigallia, mantiene i nervi saldi nel finale ed espugna Spilimbergo per 70-75. L’innesto di Gennari si fa sentire soprattutto in fatto di intimidazione e di difesa in area (4 punti, 8 rimbalzi e 2 stoppate in 33 minuti per il lungo pesarese), ma è Temperini a marchiare a fuoco l’incontro con 27 punti in 25 minuti (8/12 dal campo con 4 triple). A girare bene, nel complesso, è però tutta la squadra, a partire da Tessitore, passando per Baldoni (che nonostante il mal di schiena ha retto per 18 minuti realizzando anche 10 punti) e arrivando fino a Caldarelli e Frascione. La Virtus, priva oltre che di Principi anche di Foresi, è in palla e lo si vede sin dai primi minuti. Limitati al minimo Diviach (0 punti in 27 minuti) e Fazzi (12, ma 3/11 dal campo), Civitanova scatta sul +6 sulla seconda tripla di Temperini (7-13 all’8’) prima di subire in un amen un parziale di 11-2 che pare ribaltare l’inerzia della gara (18-15 a fine primo quarto). Baldoni e Gennari iniziano a farsi sentire sotto in apertura di secondo periodo e tenta un nuovo strappo (25-34 al 18’ sulla tripla di Frascione) ma Benigni e Bagnarol tengono a galla la Graphistudio (30-36 all’intervallo lungo). Il terzo quarto è il migliore della Naturino. Un treppunti di Temperini e due di Cernivani scavano un solco di 12 punti che pare poter essere decisivo (34-46 al 26’) ma è ancora Benigni a tenere in vita i suoi, griffando il parziale di 9-0 che rimette in carreggiata i friulani (43-46 al 29’). Tessitore tengono botta e riallungano a +6 sul finire del terzo periodo (49-55). Civitanova sembra poter gestire fino alla fine, ritocca il +8 con 7 minuti da giocare (51-59) ma poi l’attacco s’inceppa. I padroni di casa alzano il livello di aggressività, arrivano a mettere il naso avanti con la tripla di Fazzi (64-62 al 36’) ma Temperini risponde con 5 punti in fila che ricacciano indietro la Vis. Il finale è convulso, Caldarelli infila un provvidenziale canestro da fuori sulla sirena dei 24” al 1’ dallo scadere che ridà 1 punto di vantaggio alla Naturino (70-71). Sul ribaltamento di fronte Fazzi si butta dentro a cercare il fallo ma non trova nulla, non così Temperini, che sul ribaltamento di fronte subisce il fallo, piazza due tiri liberi e di fatto chiude il match. Vittoria fondamentale per la Naturino, che sale a quota 10 punti nel gruppone di metà classifica e con tutta probabilità riposerà in occasione del turno infrasettimanale di giovedì. La Falconstar Monfalcone, avversaria nel turno dell’8 dicembre, sarà infatti, al 99%, esclusa dal campionato per inadempimenti economici. L’ufficialità si avrà tra lunedì e martedì.

GRAPHISTUDIO SPILIMBERGO – NATURINO CIVITANOVA 70-75

GRAPHISTUDIO: Girolami ne, Benigni 16, Fazzi 12, Daniotti ne, Leita 10, Bagnarol 11, Vitolo ne, Diviach, Gaspardo 17, Accardi 4.

NATURINO: Caldarelli 5, Cernivani 9, Tessitore 7, Baldoni 10, Frascione 13, Ferraro, Squadroni ne, Temperini 27, Gennari 4.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X