Volley femminile, per l’Helvia Recina
prima sconfitta stagionale

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Federica Bonfigli

È amaro il sapore della prima sconfitta stagionale per la Roana Mosca Helvia Recina 2000, che cede 3-2 (25/19 25/23 21/25 26/28 11/15) in casa di fronte alla Scavolini Montecchio nella sesta giornata di campionato. Un ko pesante soprattutto per il modo in cui è arrivato, con le ragazze di Sergio Innocenzi padrone del campo per larghi tratti dell’incontro e capaci di sciupare tutto con delle pause di gioco che hanno permesso alle ospiti di restare in partita e di uscire alla distanza nei momenti chiave del match. Roana Mosca ancora alle prese con le assenze di Francesca Cortignani e con Elisa Giorgi parzialmente recuperata dal problema al ginocchio e schierata nel ruolo di libero, con Barbara Carpera nella sua veste originale di schiacciatrice. La Roana parte subito forte e mette pressione alla Scavolini soprattutto nel gioco al centro con una Sara Lombardi particolarmente ispirata e si aggiudica il primo set senza particolari patemi. Nel secondo parziale la Roana Mosca si vede rimontare cinque punti di vantaggio e raggiungere prima sul 17 pari e poi a quota 22, riuscendo a chiudere il parziale a suo favore con un muro vincente l’attacco di Valentina Foglia. Il terzo set vede l’inversione di tendenza con il tecnico ospite che ruota tutte le giocatrici a sua disposizione nel tentativo di trovare le giuste contromosse e il sorpasso decisivo delle ospiti arriva sul 19-18 con un parziale di tre a zero e un punto contestato concesso alle pesaresi che si aggiudicano il set senza che la Roana riesca a rientrare in partita, nonostante una Naiara Fernandes che sale in cattedra caricandosi sulle spalle il peso dell’attacco bianco azzurro. Il quarto set per certi versi ha dell’incredibile. La Roana Mosca parte a razzo trascinata da Fernandes e Bonfigli in attacco e schiaccia la Scavolini portandosi a condurre 15-7 con un’avversaria in totale confusione tattica e psicologica. L’impressione nei numerosi e calorosi spettatori era che la partita si stesse avviando alla conclusione e invece l’Helvia Recina si è bloccata cominciando a sbagliare, a faticare in attacco e a concedere troppi punti facili ad una Scavolini brava dal canto suo a non mollare e ad approfittare della situazione. La volata finale premia le pesaresi che si vedono annullare tre palle set prima di chiudere 28-26. Il tie break non ha avuto storia con la Roana Mosca arrivata col fiato corto e mentalmente scarica e demotivata dalla rimonta subita. Una sconfitta davvero bruciante che lascia molta amarezza per come è maturata e per una vittoria che sembrava ad un passo. La Roana Mosca conquista comunque un punto che le permette di rimanere al comando della classifica con una lunghezza di margine sulla Gs Team 80 Gabicce, vittoriosa per 3-0 sul fanalino di coda Bottega Colbordolo ancora a zero punti, prossimo avversario delle ragazze di Sergio Innocenzi sabato prossimo alle 21 in terra pesarese, l’avversario giusto per ripartire e tornare a vincere. Prima di pensare all’ultima giornata del girone di andata però la Roana Mosca tornerà in campo mercoledì 23 nella sfida casalinga con la Royal Pat Don Celso Fermo, battuta 3-1 a domicilio all’andata, per il ritorno degli ottavi di finale di Coppa Marche. Basterà vincere due set per centrare la qualificazione ai quarti, ma l’imperativo è non abbassare la guardia e tornare a vincere anche per risollevare il morale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X