Di Marino crede nella Recanatese:
“Campionato equilibrato, noi ci siamo”

SERIE D - Domenica al Tubaldi arriva l'Atessa Val Di Sangro. I leopardiani vogliono continuare sulla bella scia intrapresa
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Di_Marino_Matteo

Il giovane difensore della Recanatese Matteo Di Marino

di Mauro Nardi

E’ stato un gol a dir poco importante quello messo a segno domenica scorsa sul campo del Luco Canistro, in quanto ha consentito alla Recanatese di raccogliere il quinto punto lontano dal Tubaldi e issarsi in una posizione di classifica interessante. Matteo Di Marino si è fatto trovare pronto all’appuntamento e all’ultimo minuto ha spinto in fondo al sacco la palla che ha permesso ai giallo rossi di rimontare una partita che si era messa male. “Sono contento per il gol, ma sopratutto per la squadra che ha dimostrato di crederci sino all’ultimo secondo – racconta il match winner classe 92 e subentrato nel corso del secondo tempo – La partita non si era messa bene ma siamo stati bravi a reagire. Cerchiamo sempre di dare il massimo e di crederci sino alla fine e domenica siamo stati premiati con i tre punti che ritengo meritati”. Sul colpo in piena zona Cesarini anche una leggera deviazione di un difensore locale. “Credo però che la palla sarebbe entrata ugualmente – continua Di Marino – l’azione è scaturita sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto dal limite da Faieta. L’area di rigore era intasata visto che mancava poco alla fine ma sono riuscito a colpire la palla di testa. La deviazione del loro difensore penso sia stata ininfluente e comunque sono contento di aver dato un importante contributo”. Di Marino, cresciuto nelle giovanili di Maceratese e Tolentino e nel giro della prima squadra da ormai due anni, è il quinto giocatore ad andare in gol in questo primo scorcio di stagione, dopo i centri di Chicco, Patrizi, Faieta e Marchetti che si è ripetuto a Canistro firmando il momentaneo pareggio. Una votazione sotto porta che coinvolge tutta la squadra e non può che rallegrare mister Omiccioli, alla luce dell’infortunio che ha colpito bomber Chicco. “Le sue condizioni non sono delle migliori – conferma Di Marino – non conosco l’entità dell’infortunio ma tutti noi speriamo che recuperi il prima possibile, visto che si tratta di un giocatore molto importante. L’arma in piu’ che abbiamo nel pacchetto avanzato. Ora toccherà agli altri colleghi di reparto farsi trovare pronti e sono sicuro che non faranno rimpiangere questa importante assenza, come hanno già dimostrato sino ad oggi”. Domenica arriva l’Atessa Val Di Sangro, squadra che solo alla quinta giornata ha conosciuto la gioia dei primi tre punti stagionali. “Una partita non facile al di là della classifica dell’avversario – conclude il giovane giallo – rosso – da parte nostra c’è una gran voglia di riscattare il passo falso contro l’Olympia Agnonese e faremo di tutto per confermare quanto di buono stiamo raccogliendo lontano dal Tubaldi. Non ci consideriamo una squadra da trasferta perchè sia in casa che fuori proviamo sempre ad imporre il nostro gioco, ma questo campionato si sta dimostrando veramente equilibrato e raccogliere punti non è facile contro qualsiasi avversario”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X