Alessia e Abibe ancora non si trovano,
diffuse le foto per rintracciarle

SCOMPARSE - Da lunedì non si hanno più notizie delle due ragazzine di 12 e 14 anni, entrambe residenti a Macerata. I familiari disperati contano sulla collaborazione di chiunque possa averle viste
- caricamento letture
ragazze-scomparse

Abibe e Alessia

 

Ai fini di un eventuale riconoscimento, la Polizia ha trasmesso agli organi di informazione le foto delle due ragazzine di 12 e 14 anni, residenti a Macerata e Villa Potenza, scomparse da lunedì mattina. Entrambe frequentano la seconda Media nella scuola “Mestica” di via dei Sibillini, a Macerata. Lunedì, prima dell’inizio delle lezioni,  una professoressa le ha viste davanti alla scuola,  è l’ultima loro traccia. Sono subito iniziate le ricerche senza sosta da parte delle forze dell’ordine che però non hanno ancora portato a nessun esito.

 

La Questura di Macerata invita chiunque le avesse avvistate o avesse informazioni utili al rintraccio, di comunicarlo immediatamente alla Polizia di Stato tramite il numero 113.

Alessia, 12 anni, è alta circa 1,60, capelli lunghi lisci di colore castano scuro, viso un po’ allungato, occhi castano scuro, ha una cicatrice sulla parte alta del naso, al momento della scomparsa aveva con se uno zainetto di colore viola.

Abibe, 14 anni, è invece originaria del Kosovo, è alta circa 1.55/1.60, corporatura robusta, capelli lisci biondo/castano lunghi fino alle spalle, occhi chiari, naso sottile, mani lunghe e affusolate, vestiva con un paio di jeans scuri, felpa di colore scuro, scarpe da ginnastica.

Nessuna delle due ragazze, che vivono con le rispettive famiglie,  nei giorni scorsi avevano lasciato capire l’intenzione di allontanarsi.

Sono in corso indagini al fine di verificare se nella vicenda vi sia il coinvolgimento di altre persone. Gli agenti di polizia che coordinano le indagini hanno un indizio che porta a Camerino: qui, nel pomeriggio di lunedì, alle 15.40, è stato agganciato il telefono cellulare di una delle due ragazze. Poi più nulla.

***

Anche la Provincia ha offerto il proprio supporto nelle ricerche delle due adolescenti di cui si sono perse le tracce da lunedì mattina a Macerata. Il presidente Antonio Pettinari, dopo aver ricevuto dal prefetto Piscitelli la segnalazione delle ricerche in atto da parte di tutte le Forze dell’ordine, ha allertato le proprie strutture per cercare di contribuire a far cessare quanto prima l’angoscia in cui versano le due famiglie maceratesi.

In particolare il presidente Pettinari ha dato disposizioni al comandante della Polizia provinciale e al Dirigente del settore viabilità affinché gli agenti e i cantonieri stradali in servizio sul territorio, pur senza essere distolti dai propri compiti essenziali, pongano una particolare attenzione su questo caso, segnalando prontamente a Carabinieri, Polizia di Stato e Guardia di Finanza ogni elemento che possa essere ricondotto alla scomparsa delle due ragazzine.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X